Torre Guaceto, altri disservizi per turisti e bagnanti

/ Autore:

Ambiente



Non c’è pace per Torre Guaceto. Dopo l’esito negativo da parte di Goletta Verde, circa l’inquinamento delle acque, un altro problema sorge per la riserva naturale brindisina: quello riguardante i trenini per i bagnanti da Punta Penna Grossa al mare. Tutto questo a causa dei diversi sabotaggi a danno degli stessi trenini, che aveva firmato il contratto con il Consorzio, facendo partire il servizio da luglio, e che adesso è intenzionata a rescindere lo stesso contratto.
Un problema non di poco conto per il neo presidente del Consorzio, Vincenzo Epifani, dove in un assemblea tra lo stesso Consorzio e i comuni di Brindisi e Carovigno, è stato elaborato un protocollo d’intesa con l’STP, assicurando almeno il servizio trasporti fino ad agosto, e che dovrà partire già da domani, sabato 25 luglio.
Nei giorni scorsi, intanto, si era parlato di inquinamento nella zona dei servizi, con una macchia d’olio comparsa improvvisamente (fatta bonificare dal Consorzio) e tracce di amianto, a causa di lavori di manutenzione delle fosse asettiche, con infiltrazioni al sottosuolo, con la possibilità di creare delle fuoriuscite di liquami.


commenti

E tu cosa ne pensi?