I Lions Club uniti per la solidarietà. Il 2 agosto a Ostuni la “Gipsy Summer Night”

/ Autore:

Società , ,



Il 2 Agosto il Lions Club Ostuni New Century, insieme ai Lions Club Brindisi, Ceglie Messapica Alto Salento, Fasano Egnazia, Fasano Host, Francavilla Fontana ed i Leo Club Fasano, Francavilla Fontana, Martina Franca, Mesagne e Ostuni, organizzano la “Gipsy Summer Night” presso il Grand Hotel Masseria Santa Lucia dalle ore 21:00:

La serata sarà in favore dei progetti giovanili della LCIF, la fondazione internazionale Lions. La fondazione si occupa di 4 grandi aree tematiche: disastri ambientali, vista, impegno umanitario (in cui sono ricompresi sussidi contro malattie e disabilità) e appunto i progetti a favore dei giovani. Dalla sua costituzione, quasi quarant’anni fa, LCIF si è impegnata ad aiutare bambini e ragazzi bisognosi in tutto il mondo. Ogni giorno siamo in contatto con migliaia di giovani tramite numerosi programmi che li aiutano ad avere un’infanzia più serena e a diventare adulti di successo.

La LCIF, in un report del Financial Times, è stata valutata la migliore fondazione del mondo tenuto conto di questi parametri:

  1. Responsabilità dei programmi
  2. Capacità di esecuzione nel portare a termine i medesimi
  3. Esecuzione precisa e capillare
  4. Capacità di comunicazione

Dal 1968, anno della sua costituzione, la fondazione Lions ha donato molto più di 800 milioni di dollari. Per conoscere meglio la LCIF, i progetti e i programmi o fare donazioni il sito è www.lcif.org. L’evento in programma per il 2 agosto si svolgerà bordo piscina nella splendida cornice del dehors del Grand Hotel Masseria Santa Lucia.

La Live Performance del Gipsy Quartet (Andrea Campanella clarinetto, Michele Biancofiore chitarra e voce, Vito Bellanova contrabbasso, Teo Carriero batteria) farà da sottofondo ad una domenica sera all’insegna dell’eleganza e del divertimento in cui sarà possibile assaporare una selezione di primi piatti preparati dallo Chef e i Drink dei Barman del Santa Lucia.


commenti

E tu cosa ne pensi?