Coppa Italia: l’Acqua&Sapone accede ai quarti

/ Autore:

Calcio a 5, Sport



Pubblichiamo un comunicato ricevuto dall’Acqua&Sapone Football Five Locorotondo relativo al match giocato sabato scorso con l’Olympique Ostuni terminato con il risultato di 6-2 per i rossoblù. 

Tocca all’Acqua&Sapone Football Five Locorotondo proseguire il proprio cammino nella fase regionale della Coppa Italia. La squadra di mister Vito Basile batte, dopo il successo di una settimana fa in terra ostunese, per 6 a 2 l’Olympique Ostuni in un PalaTodisco gremito per l’occasione e approda ai quarti di finale. Ottima prestazione da parte della squadra di casa, che ha sempre mantenuto in pugno la gara, contro un avversario ben schierato in campo.

PRIMO TEMPO – Mister Basile deve rinunciare a Neglia, squalificato, oltre a Salamida e Pulli. Manda in campo Palmisano M. a difendere i pali, Lisi ultimo, Solidoro e Romanazzo laterali e Gianfrate pivot. Fin dalle prime battute di gioco si capisce che è la squadra di casa a comandare la partita, ma la squadra ostunese agisce in contropiede rendendosi pericolosa. A conferma di quanto detto al 8’ ci pensa Gianfrate a portare avanti i rossoblù quando, dopo un azione personale, dai 10 metri trova l’angolo basso alla sinistra dell’estremo Caramia che fa espolodere il PalaTodisco. Al minuto 16 arriva il raddoppio di Lisi, che sfrutta un errore in uscita di Fiorentino per battere Caramia dal limite dell’area. Un minuto più tardi arriva il tris con Scatigna, che scambia al limite con il neoarrivato Papapietro, e batte Caramia in uscita bassa. Il 3 a 0 stordisce la formazione ostunese che però ha la forza di reagire e accorcia le distanze con Elia, che approfitta di una distrazione della squadra rossoblù per battere l’estremo di casa. Si va all’intervallo sul punteggio di 3 a 1.

SECONDO TEMPO – Con un vantaggio rassicurante il Loco entra in campo lasciando il pallino del gioco alla formazione ospite, che inizia ad attaccare cercando i gol necessari per il passaggio del turno. Però la squadra rossoblù è ben messa in campo, chiudendo tutti gli spazi e concedendo solo la conclusione da fuori. L’Ostuni nel momento del massimo sforzo lascia ampi spazi sfruttati al massimo dalla squadra locorotondese, infatti al 3’ Solidoro affonda centralmente, salta due avversari e serve Papapietro che deve solo appoggiare in rete. Tre minuti più tardi Lisi, con un fantastico pallonetto, trova Lacatena che al volo trova l’angolino basso battendo Caramia. Al 8’ ancora Solidoro, che salta in maniera superba due avversari e serve a Lacatena l’assist a porta sguarnita per la sua personale doppietta. Prima del fischio finale c’è il tempo per l’Olympique Ostuni di trovare la seconda rete della partita con Pipitone direttamente da calcio piazzato. La partita si chiude con il punteggio di 6 a 2 e con un PalaTodisco in festa per la prima vittoria casalinga della squadra rossoblù.


commenti

E tu cosa ne pensi?