Violenza sulle donne, martedì tavola rotonda a Palazzo Ducale

/ Autore:

Società


Martedì 3 novembre, ore 15.30, si svolgerà la Tavola rotonda sul tema “Violenza sulle donne e violenza assistita in ambito domestico. Modalità di presa in carico e interazione tra servizi”, in conclusione di un percorso formativo di sette moduli organizzato dal Centro antiviolenza “Rompiamo il silenzio”:

La tavola rotonda si terrà nella Sala del Museo delle Pianelle, al Palazzo Ducale di Martina Franca, e sarà introdotta da Vito Pasculli, Assessore alle Politiche Sociali e Presidente del Coordinamento Istituzionale. In seguito interverranno: Rosangela Paparella, Garante Regionale Diritti dei Minori; Maria Grazia Foschino, Referente progetto Giada – Regione Puglia; Donatella Vitale, Ufficio di Piano Ambito territoriale di Martina F.-Crispiano; Efisia Satta, Componente ASL Equipe integrata multidisciplinare; Angela Lacitignola, Coordinatrice Centro antiviolenza “Rompiamo il silenzio”. L’incontro sarà moderato da Giulia Sannolla, Funzionaria Assessorato al Welfare Regione Puglia.

Il percorso di formazione organizzato dal Centro antiviolenza “Rompiamo il silenzio” prevista dalla Convenzione con l’Ambito territoriale di Martina-Crispiano, in collaborazione con l’Ufficio di Piano, ha preso il via il 28 aprile scorso con il modulo “L’approccio di genere alla lettura del fenomeno delle violenza sulle donne. Aspetti culturali della violenza di genere. La percezione sociale della violenza” con Simona Cardinaletti, psicologa-psicoterapeuta responsabile Casa Rifugio per le donne maltrattate ‘Zefiro’ di Ancona, ed e’ proseguito: l’11 maggio “La violenza nelle relazioni di intimità: caratteristiche e dinamiche; il ciclo della violenza; violenza e genitorialità” con Simona Cardinaletti; il 4 giugno “Aspetti legislativi e obblighi giuridici nelle situazioni di violenza su donne e minori con riferimento anche alle problematiche legate a donne e minori immigrati. Ipotesi di reato ravvisabili nelle varie tipologie violente (fattispecie e procedibilità). La segnalazione. La denuncia/querela” con Maria Pia Vigilante, Avvocata –Presidente associazione GIRAFFA onlus; il 15 giugno “Da “vittime” a “resilienti”: il percorso di fuoriuscita dalla violenza. Le emozioni di chi lavora con le donne e i minori vittime di violenza” con Simona Cardinaletti; il 25 giugno “L’attuazione della legge regionale n. 29/2014. Le Linee guida regionali in materia di maltrattamento e violenza in danno dei minori” con Giulia Sannolla, funzionaria Assessorato al Welfare Regione Puglia; il 19 ottobre “Violenza domestica e atti persecutori: la valutazione del rischio e la tutela delle vittime” con Margherita Carlini, psicologa e criminologa forense, responsabile sportello antistalking della provincia di Ancona.

Il percorso formativo ha visto la partecipazione di operatori e operatrici delle istituzioni che in data 31 gennaio 2010 hanno sottoscritto il Protocollo di Intesa della RETE ANTIVIOLENZA LOCALE e delle figure professionali che operano nell’ambito della prevenzione e del contrasto alla violenza su donne e minori, al fine di favorire l’integrazione fra i diversi servizi ed il consolidamento di prassi efficaci e tempestive.

Nel mese dell’antiviolenza e dei diritti dell’infanzia saranno diverse le iniziative sul territorio che vedranno la partecipazione dell’èquipe del centro. Una fra tutte un percorso in-formativo per i volontari delle associazioni aderenti alla casa del volontariato.


commenti

E tu cosa ne pensi?