La Nuova Pallacanestro Ceglie vince e convince contro Bari. Ora testa a Corato

/ Autore:

Basket



Battere Bari per prepararsi al big match tra prime della classe contro Corato. Era questo l’imperativo della Nuova Pallacanestro Ceglie, e i ragazzi di coach Motta hanno risposto nel migliore dei modi, dimostrando un ottimo gioco anche grazie ai rientri preziosi di Faggiano e Curri. Una vittoria convincente, contro una buona squadra, quella barese, dalla quale alla vigilia ci si aspettava di più, ma che nulla ha potuto contro una delle migliori performance stagionali della squadra messapica. I ragazzi di coach Motta hanno sofferto solo l’inizio del match, molto equilibrato e con percentuali bassissime (9-7) dopo otto minuti di gioco. E’ del francese Lescot il primo solco decisivo del match con due tiri dalla lunga distanza che mettono un buon margine tra Ceglie e Bari.

Da quel momento in poi monologo cegliese che finalmente ha potuto far ruotare tutto il roster, ottenendo benefici sia nel punteggio sia nel gioco. Vano ogni tentativo di rimonta barese con Ceglie che allunga, alla fine del penultimo periodo il tabellone segna +30. L’ultimo tempo è pura accademia con Ceglie che gestisce il match e coach Motta concede saggiamente minuti di riposo ai titolari e di conseguenza spazio ai giovani cegliesi che ripagano con buone prestazioni e punti. Non c’era miglior modo per prepararsi alla trasferta di Corato.

Domenica prossima, primo crocevia stagionale e sfida che consegnerà una sola capolista al campionato: “La squadra ha fatto un passo in avanti sia a livello mentale che di gioco – commenta il presidente del sodalizio Messapica, Corrado Allegretti. Bene il rientro di Curri ma benissimo lo spirito di squadra, ritornato protagonista. La partita di Domenica è un test valido perché giochiamo in casa dell’altra capolista, ma non è certamente fondamentale per l’economia dell’intero campionato. Ci sono ancora tante partite da giocare. Non partiamo sconfitti ma anzi cercheremo di mettere in difficoltà Corato che ad oggi ha un roster costituito da giocatori di categoria superiore. Anche noi abbiamo talento e coesione e certamente sarà una delle più belle sfide della regular season. Potrebbe essere questa, la partita spot per l’intero movimento cestistico regionale, due società organizzate, due squadre costruite bene e vogliose di ritornare dove meritano“.


commenti

E tu cosa ne pensi?