Ceglie Messapica: Il consigliere comunale Pietro Mita fa il punto sull’opposizione cegliese

/ Autore:

Politica, Società



Ha fatto il punto della situazione sull’opposizione di Ceglie Messapica, Pietro Mita, consigliere comunale di centrosinistra per il gruppo “In Movimento con Mita”. Diversi i temi toccati nell’intervento, che ha chiarito anche le posizioni del centrosinistra cegliese sul tema opposizione, dopo le dichiarazioni di altri consiglieri comunali nelle scorse settimane: “Da parte mia ci sarà una opposizione corretta e di grande impegno, commenta Mita. I cittadini che hanno creduto in me , dopo l’esito delle  elezioni comunali che ho accettato con grande serenità, hanno riconosciuto nella mia persona, la più giusta per questo compito, che io porterò a termine senza indugi“.

Un no deciso ad ogni forma o ipotesi di “consociativismo”: “Dobbiamo uscire dagli schemi del passato che molto spesso hanno danneggiato anche il centrosinistra stesso, continua Mita. Una città deve per forza di cose avere una opposizione, senz’altro corretta e di grande impegno, ma questo punto, fondamentale per una gestione corretta di una amministrazione non può non esistere“. Tra i temi toccati anche quello relativo al mancato finanziamento per la ristrutturazione del Castello: “Come centrosinistra durante l’ultima campagna elettorale, avevamo messo al centro del nostro programma proprio il Castello di Ceglie, commenta Mita. Da questo, volevamo ripartire per consolidare ulteriormente la fama della nostra città non solo per quanto riguarda la gastronomia ma come vero e proprio polo turistico. Da cittadino in primis, sono molto rammaricato per il mancato finanziamento di quello che poteva essere un volano per la nostra città“. Uno sguardo anche ai prossimi mesi e al ruolo che l’opposizione dovrà avere: “In consiglio comunale, cercherò di essere la voce di tutti i cittadini che sentono il bisogno di esprimere un parere sulla propria città, dichiara l’esponente di “In Movimento”. Cercheremo di richiamare l’attenzione dei cittadini affinché la nostra, non sia solamente un’azione di opposizione sterile, ma anzi, un’opposizione costruttiva e che porti a qualcosa effettivamente di concreto e di alternativo” .

Importanza alla rete: “A breve partiremo con un sito che cercherà di creare un coinvolgimento di tutta la città, conclude Mita. Sarà una sorta di filo diretto con la gente che potrà proporre consigli o idee che noi cercheremo di portare in consiglio comunale per rendere concreti i suggerimenti utili alla comunità


commenti

E tu cosa ne pensi?