Scuole al gelo, arrivano 100.000€ per il gasolio. Leggieri: “Battaglia vinta, ma attenzione alta”

/ Autore:

Politica, Società



Da Taranto arrivano buone notizie per gli studenti degli istituti di Martina Franca. Come annunciato negli scorsi giorni dal consigliere comunale Aldo Leggieri, ieri si è tenuto nel capoluogo jonico un incontro con i dirigenti della provincia, per discutere degli approvvigionamenti di gasolio per il riscaldamento degli istituti, stante la denuncia del consigliere, che lamentava aule al freddo e disagi per gli studenti.

Per Martina Franca erano presenti oltre a Leggieri (presidente della Commissione consiliare Diritto allo studio) anche l’assessore alla Cultura Antonio Scialpi, il preside del “Tito Livio” Giovangualberto Carducci (in rappresentanza della sezione scientifica) e alcuni delegati del “Da Vinci” e “Majorana”; la provincia era invece rappresentata dal presidente Martino Tamburrano, dal consigliere provinciale con delega all’Istruzione Bitetti e da alcuni dirigenti.

La delegazione martinese ha quindi esposto le criticità degli istituti lasciati al freddo, sottolineando che la situazione è stata resa più lieve dalle temperature relative alte dell’ultimo periodo. Da lunedì ci sarà però un brusco calo delle temperature, che imporrà scelte veloci.

“Ieri il presidente Tamburrano si è impegnato formalmente nel fare una variazione di bilancio, impegnando 100.000 euro per i rifornimenti di gasolio” – esordisce Leggieri, sentito telefonicamente – “Fortunatamente non tutte le scuole sono rimaste al freddo, perché hanno impiegato avanzi dello scorso anno, ma allo scientifico e al geometra gli studenti sono al freddo. Abbiamo esposto la situazione e le segnalazioni degli studenti, ottenendo quello che volevamo. La battaglia è vinta ma l’attenzione resta alta. Noi monitoreremo la situazione a partire da lunedì: se ci sarà l’intervento bene, altrimenti continueremo a sollecitare la Provincia”.

Riscaldamento a parte, la delegazione ha parlato in Provincia anche di edilizia scolastica, parlando degli istituti “Motolese”, “Archimede” e “Calò”, tutte strutture in condizioni pietose e col rischio di caduta calcinacci: “Dopo i fatti di Taranto e Ostuni non ci possiamo permettere di giocare con la sicurezza di studenti e docenti” ha precisato Leggieri, che però anche qui ha buone notizie: “Abbiamo però avuto la rassicurazione da parte della Provincia che si interverrà presto con progetti di riqualificazione, che interesseranno anche le strutture del Pergolo”.

Insomma, secondo Leggieri l’incontro è stato altamente positivo, vista la consapevolezza del presidente Tamburrano circa le criticità gestionali del passato, sia a livello comunale che provinciale: “Il presidente ci ha ringraziato per l’incontro, promettendoci che con quei 100.000 euro sarà data la priorità di intervento su Martina Franca. Ho personalmente rassicurato i rappresentanti degli studenti, che ieri mi hanno contattato per avere aggiornamenti a seguito del tavolo in Provincia”.

Il consigliere ha anche ricevuto precise rassicurazioni circa la tempistica dell’intevento, in quanto attraverso la gestione del CONSIP la variazione di bilancio non imporrà alcuna gara da indire: “I tempi saranno brevi, ma da lunedì saremo vigili sulla situazione, lo prometto”.


commenti

E tu cosa ne pensi?