Ospedale di Martina Franca sovradimensionato? Sì, secondo Michele Emiliano

/ Autore:

Politica



Il presidente della Regione Puglia. nonchè assessore alla Sanità, Michele Emiliano sostiene che l’ospedale di Martina Franca sia sovradimensionato. La dichiarazione, rilasciata durante un’intervista alla Gazzetta del Mezzogiorno pubblicata il 6 gennaio scorso e riportata da Lo Stradone, potrebbe destare un po’ di preoccupazione per i cittadini della Valle d’Itria. Ecco cosa riferisce Emiliano: “Più vado avanti e più mi rendo conto che è indispensabile continuare a tenere per me la delega alla sanità. Serve un soggetto terzo che gestisca il sistema: se vado a vedere i rafforzamenti delle strutture ospedaliere decisi negli ultimi tempi, sono quasi sempre legati al collegio elettorale dell’ultimo assessore in carica. E’ evidente che l’assessore subisce le pressioni del territorio, come dimostra il sovradimensionamento di Foggia o lo sviluppo previsto a Martina Franca, ed io ho le spalle più larghe per reggere queste pressioni campanilistiche“.

Dalle sue dichiarazioni traspare che gli ultimi assessori regionali alla Sanità, Elena Gentile e Donato Pentassuglia, di Foggia e Martina Franca, appunto, avrebbero in qualche modo favorito il territorio di provenienza. Emiliano, invece, dichiara di essere capace di riuscire a non cedere alle pressioni, anzi, addirittura di essere “soggetto terzo”. E’ evidente, quindi che non dovremmo aspettarci un potenziamento di Bari a discapito degli alti poli della salute.

In merito alla situazione di Martina Franca, avevamo già scritto che nei piani della Regione ci sarebbe il passaggio dell’ospedale di Martina Franca in una casa della salute per lungodegenti, prospettiva comunque confutata con forza dal consigliere regionale Donato Pentassuglia.