SS172-depuratore, Lafornara: “Balsamo smetta di speculare e di farsi pubblicità su problemi seri”

/ Autore:

Ambiente, Politica


Sulla vicenda SS172-depuratore interviene oggi il capogruppo consiliare del Partito Democratico Antonio Lafornara che in una nota risponde alla consigliera ed ex-staffista del sindaco Magda Balsamo, la quale aveva ieri chiesto le dimissioni dell’Amministrazione Ancona proprio in seguito alla vicenda del sequestro dei 300m della SS172:

Come capogruppo consiliare del Partito Democratico sono impegnato in questo momento, come sempre, a collaborare con tutti i Consiglieri e le Istituzioni preposte (Consiglio Comunale, Giunta Municipale, Sindaco, organi provinciali e regionali) nella ricerca di una soluzione sia per la questione del depuratore e del recapito finale delle acque reflue, sia per il sequestro, senza facoltà d’uso, di un tratto di strada della s.s. 172.

Mi rammarico e registro con dispiacere, però, per l’ennesima volta, le demagogiche dichiarazioni della Consigliera Comunale Magda Balsamo, che non perde occasione per gettare fango senza alcuno spirito collaborativo ma, solamente, con l’unico intento di farsi pubblicità.

Anche in questa occasione, avrebbe dovuto prevalere il buon senso e spiegare ai cittadini, come ha fatto l’Amministrazione comunale in conferenza stampa, tutte le azioni poste in essere in questi anni, pur non avendo la gestione nè del depuratore nè del recapito finale delle acque reflue.

Al contrario, purtroppo, ogni occasione è buona per la Consigliera Balsamo per invocare dimissioni di massa, annunciare inesistenti danni erariali, proclamare invalidità di delibere, insomma sparare frasi a casaccio e scaricare qualunque colpa sull’ Amministrazione Comunale e sulla figura del Sindaco.

Il Sindaco Franco Ancona, come è a tutti noto, è persona per bene, incensurata e amministratore stimato anche da tanti avversari politici e si impegna quotidianamente e senza interessi per il bene del suo territorio; se ha una colpa è, forse, quella di essere stato troppo buono nei confronti della Balsamo.

Infatti, candidata bocciata e quindi non eletta alle ultime elezioni, nella lista del Partito Democratico, è stata dapprima chiamata a svolgere le funzioni di staff del Sindaco, per poi, successivamente, approdare in Consiglio Comunale, a seguito delle dimissioni di tre Consigliere eletti e nominati Assessori (una vera fortuna).

Ma in soli pochi mesi di permanenza in Consiglio è riuscita a tradire il patto elettorale stipulato nel 2012 (ricordiamo candidata nella coalizione di centro sinistra), sia con il partito che l’ha candidata che con i cittadini.

Essa risulta impegnata, ora, in una campagna elettorale perenne, dando vita a uno stilicidio di comunicati stampa privi di contenuto, con l’obbiettivo di accasarsi in un nuovo alloggio all’interno di un qualsiasi schieramento, senza preoccuparsi delle ideologie politiche.

Forse, avrebbe fatto bene a dimettersi da Consigliera, visto che è stata candidata nelle file di un partito che ha poi abbandonato, ma non vogliamo spingerci a tanto, ci auguriamo però che non speculi su problematiche su cui sarebbe invece opportuna la massima collaborazione.

A tale proposito, dopo che l’Amministrazione comunale ha spiegato, ai cittadini e alla stampa l’attività e l’impegno avuto in questi anni su questa vicende, ci piacerebbe anche sapere quale sia stata l’attività e le azioni poste in essere dalla Consigliera Balsamo su questa vicenda.


commenti

E tu cosa ne pensi?