Sequestro depuratore di Martina Franca. Stamattina conferenza stampa del Comitato

/ Autore:

Ambiente, Cronaca


Questa mattina alle 10.00 presso la sede della Cgil di Martina Franca, si terrà la conferenza stampa del Comitato di tutela e salvaguardia della Valle d’Itria. “Un depuratore incapace di depurare, un territorio da proteggere come valida alternativa alla tanto decantata alternativa economica e occupazionale di questa terra, progetti mai realizzati e una inchiesta della magistratura che verificherà chi ha colpa o responsabilità su tutto questo“, sostiene il Comitato, che smentisce di fatto quanto fa sapere Aqp, cioè che dal 2004 esiste un progetto, peraltro già appaltato, che non è stato realizzato perchè mancavano le autorizzazioni. Secondo il Comitato nel 2010 l’Acquedotto poteva realizzare i lavori ma non l’ha fatto. Perchè? Questa mattina risponderà il Comitato.

Nel frattempo l’Autorità Idrica Pugliese nomina due delegati per risolvere la parte relativa all’adeguamento del depuratore di Martina Franca. Sono Antonio De Risi e Angelo Schiavone, quest’ultimo di Martina Franca. I due hanno già avuto rapporti con l’Acquedotto, come dimostrano i loro curricula. Secondo il decreto di delega i due ingegneri dovranno portare a termine le prescrizioni del tribunale, cioè “garantire la continuità al servizio di depurazione delle acque in conformità ai limiti di legge e agli standard di qualità previsti dalla normativa di settore, mediante il ripristino immediato in piena efficienza delle componenti dell’impianto attualmente fuori servizio“.


commenti

E tu cosa ne pensi?