Crollo edificio “Pessina”, un anno fa il distacco dell’intonaco dalla 2°E

/ Autore:

Cronaca, Società



Un anno fa Ostuni piombava nel panico. Il 13 aprile scorso nell’edificio scolastico “Pessina” ci fu il crollo di una parte di intonaco dall’aula 2°E, in cui ferì due bambini e un’insegnante. Il fatto, che passò alla ribalta nazionale, sconvolse tutta la cittadinanza ostunese, in quanto si pensò al peggio. Fortunatamente non si ebbero effetti negativi sulla salute degli alunni e degli addetti ai lavori.

L’edificio “Pessina” fu inaugurato nel gennaio 2015, dopo i lavori di ristrutturazione, durati ben 5 anni; i lavori furono affidati alla ditta “Palmiro Brocca” di Lecce, finita sul banco degli imputati, insieme all’ingegnere, nonché responsabile dei lavori, Salvatore Molentino e al dirigente responsabile dell’Ufficio Tecnico del Comune di Ostuni, Roberto Melpignano.

Tuttora si sta svolgendo il processo, eseguita dalla Magistratura di Brindisi, in cui la prossima udienza è stata fissata il prossimo 19 maggio, dopo quella iniziale dello scorso 10 marzo, in cui la ditta incaricata dei lavori di ristrutturazione del plesso scolastico chiese il patteggiamento della pena.


commenti

E tu cosa ne pensi?