Mille atleti da tutta Italia al Palawojtyla: a Martina Franca il XXIV Trofeo Mr. Judo Puglia

/ Autore:

Altri sport, Sport



Il Sindaco, Franco Ancona e l’Assessore allo Sport, Stefano Coletta, inaugureranno il XXIV Trofeo Mr. Judo Puglia – 1° Trofeo di Judo Città di Martina Franca che si svolgerà al Palawojtyla sabato 16 e domenica 17 aprile 2016. Di seguito nota della segreteria del sindaco:

Al Palazzetto dello Sport si confronteranno più di 1.000 atleti in arrivo da tutta Italia: Campania, Lazio, Sicilia, Piemonte, Calabria, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Liguria, Emilia Romagna, Toscana, Umbria, Marche e, ovviamente, Puglia,  per un appuntamento che, in campo nazionale, rappresenta un’opportunità per tutti i judoka alla ricerca di affermazione valida per il “Circuito Nazionale Trofeo Italia 2016”.

L’importante manifestazione agonistica federale è inserita nel circuito nazionale denominato “TROFEO ITALIA”, una sorta di Gran Premio articolato in quattro gare al termine delle quali il trofeo viene assegnato all’Atleta che ha ottenuto il maggior numero di vittorie

“Siamo entusiasti di questo evento, un appuntamento annuale itinerante che si propone non solo quale strumento di promozione sportiva ma che rappresenta una reale opportunità  turistico-economica per la nostra Città” sostiene  Gianfranco Greco Presidente del sodalizio Martinese.

“Voglio fortemente ringraziare i Dirigenti, i Tecnici e gli atleti de ‘ASD La Palestra – Scuola di Judo Hiroshi Katanishi’ che, con questa manifestazione, hanno voluto sostenere la divulgazione della disciplina olimpica del JUDO che  porterà nella nostra città un gran numero di partecipanti, accompagnatori e simpatizzanti. Oltre tremila persone raggiungeranno la nostra città che si conferma, ormai, grazie alle sue strutture, punto di riferimento nel panorama sportivo nazionale  e che ambisce, sempre più, ad essere città aperta, ossia una città accogliente sotto  ogni punto di vista: sportivo ma anche soprattutto culturale e turistico”, dichiara l’Assessore allo Sport, Stefano Coletta.


commenti

E tu cosa ne pensi?