FSE, dal 2 maggio elettrificata la tratta Martina-Taranto. Le precauzioni per i cittadini

/ Autore:

Società



La Direzione di esercizio delle Ferrovie del Sud Est ha comunicato che, a partire dalle ore 00,00 del prossimo 2 maggio, saranno messe permanentemente in tensione le condutture di contatto e di alimentazione elettrica a 3000 V degli impianti di trazione della linea Bari – Taranto, tra le stazioni di Martina Franca e Taranto, dal km 78+568 al km 112+000

Per prevenire ed evitare gravi pericoli alle persone FSE ha diramato un avviso nel quale sono contenuti avvertimenti e prescrizioni al pubblico cui tutti i cittadini potenzialmente interessati dovranno attenersi.

Dal 2 maggio è infatti pericolosissimo il contatto diretto od indiretto (anche a mezzo di bastoni, corde o simili) con i conduttori e gli isolatori delle condutture stesse. Negli attraversamenti stradali su passaggi a livello, l’altezza dei carichi e delle sagome dei veicoli in transito non deve superare l’altezza prevista dal vigente Codice della Strada, al fine di evitare il pericolo di contatto con le condutture elettriche sopra citate.

Chi passa sotto le condutture elettriche con carri o attrezzi quali pale meccaniche, scale, pertiche e simili, dovrà trasportarli in posizione orizzontale, rispettando la sagoma limite di carico.

Si raccomanda inoltre di astenersi dal toccare qualunque altro filo, anche telegrafico o telefonico che, per rottura o allungamento, potrebbe essere a contatto con le linee di trazione elettriche.

In caso di infortunio per contatto accidentale con le linee in tensione, non dovrà essere toccata, nemmeno in modo indiretto, la persona che fosse ancora in contatto con le condutture elettriche.

In tale circostanza dare immediato avviso dell’infortunio al dentro operativo 118 dell’Emergenza Sanitaria e al più vicino impianto ferroviario.

(immagine di repertorio)

commenti

E tu cosa ne pensi?