L’Acqua&Sapone Football Five è in finale

/ Autore:

Calcio a 5, Sport



Sabato scorso i ragazzi di mister Basile hanno conquistato l’accesso alla finale dei play-off battendo le Aquile Molfetta per 3-2. di seguito il comunicato diramato dalla società rossoblù. 

Tutto è partito da Ostuni e tutto, per uno scherzo del destino, finirà ad Ostuni. Nella semifinale regionale dei play-off l’Acqua&Sapone Football Five Locorotondo batte le Aquile Molfetta, in trasferta, con il risultato di 3 a 2, regalandosi l’opportunità di giocarsi la promozione contro l’Olympique Ostuni. In una partita al cardiopalma, contro un ottimo avversario, in cui Palmisano e compagni hanno meritato la qualificazione per la finale mettendoci tanta voglia e tantissimo cuore. Per la società rossoblù del Presidente Felice, nata soltanto 3 anni fa, è motivo di orgoglio potersi giocare una partita così prestigiosa che potrebbe dare l’accesso alla Serie B Nazionale.

PRIMO TEMPO – Mister Basile deve fare a meno di Pulli febbricitante e Favalli in panchina non in perfette condizioni, si affida dal primo minuto a Gelsomino tra i pali, Lisi centrale, Solidoro e Digiuseppe laterali e Lacatena pivot. Il Loco comincia con il piede giusto, prendendo in mano il pallino del gioco e provandoci con due conclusioni di Lacatena che però non inquadrano lo specchio. Il Molfetta approfitta dei piccoli errori dei rossoblù in uscita rendendosi pericoloso, ma Gelsomino è bravo a respingere. La partita va avanti su buoni ritmi e con le due compagini che giocano una partita ordinata rispondendo colpo su colpo, ma la paura di poter commettere errori decisivi non fa sbilanciare più di tanto i due allenatori che cercano di sfruttare ogni minimo spazio lasciato della squadra avversaria. Tutto questo porta al pareggio per 0 a 0 con cui si va al riposo.

SECONDO TEMPO – La seconda frazione di gioco comincia con la voglia del Loco di portare la vittoria a casa, sapendo di non potendosi permettere un pareggio che farebbe andare ai supplementari, ma andrebbe a vantaggio del Molfetta meglio piazzata nella classifica finale. Così dopo 8 minuti ci pensa Lacatena a far esplodere i tifosi ospiti con un sinistro da fuori area che si insacca all’angolino basso per il vantaggio rossoblù. Le Aquile Molfetta dopo lo svantaggio si portano subito in avanti per raggiungere il pareggio, che realizzano al 11’ con un tiro da fuori area. La rete del pareggio rinvigorisce la squadra di casa che prova a vincere il match per evitare i supplementari. A metà della ripresa mister Basile deve rinunciare a Lisi, dopo uno scontro con un avversario che non gli permetterà più di rientrare in campo. Al 19’ è il Molfetta a portarsi in vantaggio con un tiro da posizione defilata. La rete di svantaggio non scoraggia i locorotondesi che reagiscono con il portiere di movimento raccogliendo al minuto 24 il pareggio con il capitano Palmisano, liberato da una palla filtrante, che batte l’estremo in uscita. Quando la partita sembra andare verso i supplementari il Loco riesce a riportarsi in vantaggio ancora con Lacatena al 28’ che batte il portiere da posizione centrale dopo aver saltato un uomo. Dopo i 3 minuti di recupero concessi dall’arbitro può esplodere la gioia locorotondese per un’impresa incredibile, dopo aver centrato la qualificazione ai playoff all’ultima giornata, raggiungendo la finale espungando il Pala “Poli” per 3 a 2 ai danni delle Aquile Molfetta.


commenti

E tu cosa ne pensi?