Enrico D’Amico, il cordoglio del Majorana. Baccaro: “Immane tragedia”

/ Autore:

Cronaca ,


Un pomeriggio come altri, una provinciale e una bicicletta. Un attraversamento improvviso, forse e un’auto che non riesce a scansarlo, forse nemmeno l’ha visto. Per Enrico D’Amico, quindicenne di Cisternino, ma studente al Majorana di Martina Franca, non c’è stato niente da fare. La corsa all’ospedale di Martina, disperata, non è servita. Lui ha perso la vita in bicicletta, falciato da un’Alfa Romeo guidata da un ragazzo di qualche primavera più grande di lui, che ora rischia di passare i guai. Piangeva, raccontano alcuni testimoni, mentre sul posto dell’incidente intervenivano sanitare, carabinieri e vigili urbani. Enrico D’Amico su Facebook si faceva chiamare Boateng, appassionato di pallone e di moto.

Il Majorana di Martina Franca ha affidato alla fanpage ufficiale un messaggio di cordoglio: “La nostra comunità scolastica è sgomenta per la tragica scomparsa del nostro caro studente Enrico D’Amico. Esprimiamo la nostra totale partecipazione al dolore della sua famiglia e preghiamo per la sua anima“.

Anche il sindaco Baccaro affida al socialnetwork il proprio messaggio: “Un’immane tragedia ha sconvolto la nostra Comunità. Siamo tutte e tutti profondamente addolorati. Sappiamo che non esistono adeguate parole che possano colmare questo immenso ed innaturale dolore. Ugualmente voglio esprimere la mia più sentita e profonda solidarietà umana.Con il cuore e l’affetto vicino a coloro che lo hanno amato e voluto bene


commenti

E tu cosa ne pensi?