Lisi e Solidoro restano in Rossoblù

Dopo la conferma di mister Vito Basile l’Acqua&Sapone conferma anche Lisi e Solidoro. Di seguito il comunicato diramato dalla società locorotondese.

Dopo l’annuncio della guida tecnica, l’Acqua&Sapone Football Five Locorotondo comincia a costruire il roster per la nuova stagione assicurandosi due conferme pesanti; conferme che hanno il peso come un macigno, ed hanno il nome di Lisi e Solidoro.
Binomio, fra i due calcettisti, che oramai dura da quando hanno messo i loro primi passi sul parquet e si sono avvicinati a questo magnifico sport.

LISI : Classe 1990, centrale con intelligenza tattica ed eleganza fuori dal comune.Inizia la sua carriera sul parquet a 18 anni quando veste la maglia del Martina C5 timbrando molte presenze in serie B che lo portano a vestire la maglia della nazionale under 21. Scende di categoria per vestire maglia dell’LC Five, con cui centra la conquista della Coppa Italia Under 21 e della Supercoppa. Nel 2014-2015 con la maglia del Futsal Cisternino conquista la Coppa Italia di serie B a Zanè. Lo scorso anno è stato il rossoblù più presente, garantendo sempre prestazioni ad alto livello e portando quel pizzico di esperienza in più ad una squadra giovane.

SOLIDORO: Giocatore Universale e tutto fare, classe ’91, qualità in mezzo al campo che lo ha portato a calcare palcoscenici importanti. Inizia nell’LC Five Martina Franca in C1, Coppa Italia Under 21. Fa parte del gruppo che raggiunge la serie A e timbrando anche il cartellino dei marcatori. Anche lui, come Lisi, con la maglia del Cisternino conquista la Coppa Italia di categoria nelle finali di Zanè. Lo scorso anno sposa il progetto Football Five con cui centra la finale play-off ed risulta a fine campionato il miglior marcatore rossoblù.

“Per me – ha dichiarato Lisi-   restare a Locorotondo significa confermare il progetto tecnico sposato l’anno scorso,  cercare di fare meglio dell’anno scorso e far crescere questa società perché lo merita tanto. Gli obbiettivi personali sono sempre gli stessi di ogni anno, dare sempre il 100% negli allenamenti e nelle partite, cercando di mettere a disposizione tutti i miei mezzi per raggiungere gli obbiettivi di squadra. Come squadra invece, quest’anno, sogno di arrivare sicuramente più in alto in classifica dell’anno scorso o cercare di vincere il campionato. Spero che quest’anno l’affluenza dei tifosi sia più alta e con più frequenza, perché la società e la squadra meritano tutto il supporto possibile, i tifosi possono diventare l’arma in più per vincere”.

Anche Solidoro ha voluto dire la sua. “ Rimanere a Loco è per me una sorta di rivalsa e rivincita nei confronti di tutta quella gente che dopo metà campionato scorso non ha esitato nel giudicarmi negativamente e che alla fine credo, abbia avuto qualche ripensamento nel vedervi disputare la finale playoff. I motivi della mia scelta sono diversi, ma ai primi posti metto l’ambizione della società, la lungimiranza del progetto e la voglia di vincere. Gli obbiettivi personali e di squadra credo vadano di pari passo, non ho la pretesa di raggiungere un determinato numero di gol o presenze, la cosa più importante è l’essere il più utile possibile per la squadra. L’ obbiettivo principale è senza dubbio la promozione in B, ma cercheremo di competere su tutti i fronti possibili”.

Infine, ha concluso sempre il calcettista tutto fare Solidoro “l’invito che faccio a tutti i tifosi è quello di ripartire dall’ entusiasmo e la voglia di sostenerci mostrataci purtroppo (un po’ per colpa nostra, un po’ per altri motivi dei quali non sono a conoscenza) solo nei playoff e in qualche altro match sporadico”.

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.