FSE. Passaggi a livello aperti e disservizi. Anche Chiarelli interroga il Governo

/ Autore:

Uncategorized


Dopo l’interrogazione di Zizza, anche l’on. Gianfranco Chiarelli ha chiesto con un’interpellanza al Governo di assumere immediati provvedimenti per quanto riguarda la pericolosissima vicenda dei passaggi a livello aperti di FSE e di tutti i disservizi che l’azienda sta propinando agli utenti da tantissimo tempo:

Tutta la vicenda che riguarda le Ferrovie del Sud Est è caratterizzata da situazioni paradossali, che allo stato sono peraltro al vaglio dell’autorità giudiziaria. Alle responsabilità di natura penale che andranno accertate, si sommano sicuramente quelle di natura politica, di chi aveva l’onere di vigilare. Ma in questo momento ciò che più preoccupa sono le condizioni in cui il servizio viene effettuato, con gravi rischi per gli operatori e la utenza. Ormai sono quotidiane le segnalazioni di passaggi a livello aperti durante il transito dei convogli. Dopo quanto purtroppo accaduto di recente in Puglia, non è possibile che non si provveda con immediatezza a porre rimedio per garantire in primo luogo la sicurezza. Per questo ho depositato una interpellanza al ministro Delrio (vedi allegato). Auspico in ogni caso che si intervenga con celerità, presidiando gli attraversamenti stradali, o, in caso estremo, fermando il servizio.

INTERPELLANZA

Al ministro delle infrastrutture e dei trasporti

Premesso che:

  • E’ nota la vicenda che riguarda le Ferrovie del Sud Est, oggetto anche di procedimenti di natura giudiziaria;
  • a margine delle questioni di natura penale che saranno accertate nelle sedi a ciò deputate, emerge una situazione di gravissima carenza sul piano dei servizi forniti;
  • ai tanti disagi che interessano l’utenza, costituita prevalentemente da lavoratori pendolari e studenti, negli ultimi tempi si è aggiunto un progressivo rischio per la sicurezza di operatori e passeggeri;
  • in particolare sono state denunciate, da vari soggetti, gravi carenze in tema di manutenzione dei mezzi, su gomma quanto su ferro;
  • ultimamente sono state documentate gravi situazioni di pericolo dovute al mancato funzionamento dei sistemi automatici che regolano i passaggi a livello; in modo ormai quasi regolare le sbarre che interdicono il traffico stradale restano alzate durante il transito dei convogli ferroviari;
  • notizie di stampa riferiscono che sia stato raccomandato ai conduttori di effettuare il passaggio a velocità limitata e utilizzando ogni mezzo disponibile per attrarre l’attenzione degli automobilisti.

Per sapere

  • Se sia a conoscenza di quanto sopra esposto e se, al fine di prevenire ulteriori possibili gravi incidenti, anche con riferimento a quanto già accaduto purtroppo in Puglia, si intenda assumere immediati provvedimenti, quali il presidio fisico dei passaggi a livello, o estremo rimedio, la sospensione del servizio nelle more di provvedere al ripristino degli impianti.

 


commenti

E tu cosa ne pensi?