Biblioteca comunale, sospeso il servizio WiFi. MartinaTre chiede spiegazioni

/ Autore:

Uncategorized



Dopo la sospensione del servizio wifi gratuito nella Biblioteca Comunale di Martina Franca, l’Associazione Martina Tre interviene sul caso con una nota stampa:

Un punto cardine della nostra associazione è sempre stato quello relativo alla tutela degli studenti martinesi e dei mezzi a loro disposizione per poter conseguire i loro risultati. È per questo motivo che, circa un anno fa, abbiamo manifestato all’amministrazione Ancona la totale mancanza di rete Wi-Fi in biblioteca comunale.

Le caratteristiche di questa “denuncia” sono state pressochè atipiche, poichè la stessa denuncia ha assunto l’aspetto di una costruttiva chiacchierata informale con l’ex assessore alle Politiche Giovanili (nonché nostro associato) Stefano Coletta sui bisogni degli studenti martinesi e sugli eventuali mezzi a loro disposizione per poter studiare in condizioni migliori per poter raggiungere i loro obiettivi.

Non passarono più di 24 ore da quella conversazione informale che, in biblioteca, era presente il servizio di rete Wi-Fi a disposizione di tutti gli utenti, con una ulteriore estensione della fruizione gratuita dello stesso da 1 ora a 4 ore; un notevole miglioramento che ha permesso a ciascuno studente di poter navigare in internet gratuitamente per 4 ore giornaliere all’interno della biblioteca comunale. Un miglioramento peraltro necessario ed a tratti dovuto agli utenti, se si pensa che la stessa biblioteca è a tratti “schermata” dal segnale Wi-Fi che eroga Numeria nel centro cittadino ed anche dal segnale ottimale della rete mobile che permette a qualsiasi smartphone la navigazione in internet.

È stata una bella vittoria per tutti gli studenti martinesi e per tutti i fruitori dei servizi che offre la biblioteca comunale, segno anche del fatto che, molto spesso, una comunicazione diretta con le istituzioni è indiscutibilmente molto più costruttiva (e porta a maggiori risultati) di una denuncia vera e propria. Peraltro, poco dopo furono anche aperti i bagni a piano terra, altro segnale di avvicinamento alle esigenze degli studenti, prima costretti a raggiungere il secondo piano di Palazzo Ducale.

Alla luce di quanto successo mesi addietro, risulta quindi strana ed alquanto bizzarra la nostra recente constatazione della totale mancanza di rete Wi-Fi che ad oggi si registra nella nostra biblioteca.

Risulta ancor più strano apprendere dai dipendenti in servizio che questo enorme passo indietro rispetto ai traguardi raggiunti in precedenza è stato disposto dal Commissario Prefettizio, e che a tale sospensione non corrisponde alcun riscontro nei provvedimenti pubblicati nell’albo pretorio online. All’assenza del wifi gratuito per gli utenti, si aggiunge anche la totale assenza di Internet per la mediateca che, a questo punto, perde ogni connotazione formale e diventa una semplice accozzaglia di computer spenti.

Manifestiamo quindi, come associazione da sempre vicina ai cittadini e soprattutto ai più giovani, la nostra più profonda delusione nei confronti di questo provvedimento a nostro avviso iniquo ed ingiusto nei confronti di tutti gli studenti martinesi e dei fruitori della biblioteca, che ha di fatto cancellato un servizio di cui ne hanno piano diritto, nonché bisogno.

Per cui, anche alla luce del traguardo raggiunto mesi addietro con l’amministrazione Ancona, chiediamo a gran voce una spiegazione per la sospensione del servizio Wi-Fi. Auspichiamo quindi, in tempi celeri, la riattivazione dello stesso, per permettere agli utenti ed ai giovani studenti di poter godere appieno della nostra biblioteca cittadina, nonché il ripristino della linea internet nella Mediateca Comunale.

 


commenti

E tu cosa ne pensi?