Mimmo Tinella e la sua 500 tra i mostri di Mickhausen

/ Autore:

Altri sport, Sport


La scuderia tutta anima locorotondese, Apulia corse, è stata rappresentata dal pilota fasanese Domenico Tinella, alla 35sima edizione della Bergrennen–Mickhausen, gara di velocità in salita, svoltasi in Germania, nei pressi di Monaco di Baviera, la scorso 2 ottobre.

Ormai da qualche anno, il driver pugliese, è ospite abituale della kermesse tedesca, quest’anno, da lui corsa con l’ammiratissima FIAT 500, inserita nella classe E1 1150.

Il terzo posto di classe, alla fine dei giochi, è solo un numero che nulla spiega sullo spirito di questa autentica festa delle salite e sullo stato d’animo col quale un vero gentleman driver del volante, quale è Mimmo, affronta questa gara tutta particolare e unica nel suo genere.

A pochi chilometri da Mickhausen, la sfavillante Oktoberfest di Monaco, ad aggiungere festa alla festa. Tinella e i suoi, hanno affrontato la gara con passione e la voglia di portare in Germania, l’ immortale bellezza del vecchio gioiellino di casa FIAT, fortemente aggiornata alla categoria moderna nella quale corre.

In un’ ideale classifica delle più ammirate, la vettura made in sud di Tinella, si è  sicuramente collocata tra i primi posti, tra grandi sport e vetture dalle abbondanti silhouette e profili alari enormi, tipici del correre d’oltralpe.

Percorso corto e veloce, quasi una passerella, rispetto alle grandi salite d’ Europa, ma quanto basta per una gara che è vera classica di questa specialità. Non a caso, in tempi non molto lontani, la gara tedesca, era una vera e propria festa finale della stagione delle salite continentali, prima che venisse istituito il Master FIA attuale.

 

Alcune immagini della giornata (fotoservizio di Giuseppe Carrone)

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


E tu cosa ne pensi?