L’Olympique Ostuni sbatte su Ton, il Canosa porta via i tre punti. Vince l’Under 21

/ Autore:

Calcio a 5, Sport


Seconda sconfitta interna consecutiva per l’Olympique Ostuni che cede il passo al Canosa che espugna il PalaGentile vincendo 3-1. Una partita giocata ad alto livello dai ragazzi di Castellana che esprimono sul proprio parquet un gioco frizzante e propositivo che sbatte sui miracoli di Welington, più semplicemente Ton, sui legni e sulla sfortuna.
Con Schiavone squalificato coach Castellana chiede gli straordinari ai suoi ragazzi che rispondono presente. Il Canosa con la sua batteria iberica impreziosita dai due verdeoro Ton e Gui cerca di alzare il ritmo ma la partita la prende presto in mano l’Olympique. Quando sembra che il gol debba arrivare da un momento all’altro il Canosa passa con un tiro senza pretese di Jose David che carambola in porta dopo l’errore d Caramia. Prima che Ton diventi man of the match Quartulli fa in tempo a pareggiare i conti dopo l’assist di Elia. Paulo Faria e Mario Paz ci provano in tutti i modi ma Ton risponde continuamente presente. Il primo tempo termina cos 1-1
Nella ripresa il copione non cambia con il monologo Olympique che non spezza l’incantesimo Ton, portiere brasiliano classe 79 alla prima presenza stagionale. Faria centra una traversa clamorosa dopo perfetta esecuzione di palla inattiva prima che Ton decida di esagerare centrando la porta di Caramia con un terra aria dalla metà campo. Sul 2-1 la squadra di Castellana si smarrisce rimediando anche il 3-1 con una sfortunata deviazione di Fiorentino che termina tra le gambe di Caramia. Colucci perde la testa rimediando un rosso che costringe nelle battute finali all’inferiorità numerica. Ton conclude il debutto perfetto parando un tiro libero a Elia. Finisce tra l’amarezza e quel tabellone che sancisce il 3-1 ospite.

L’Olympique rimane a 10 punti mantenendo la metà della classifica. Il calendario adesso propone tre big match contro Barletta, Giovinazzo e Cassano, dirette inseguitrici della capolista Isernia. Servirà convinzione nei propri mezzi e il coltello tra i denti. “Sono rammaricato, ma felice e divertito dalla mia squadra – ha sottolineato al termine del match mister Francesco Castellana – se guardassi il risultato sarei come chiunque altro. Meritiamo di più, molto più di questa classifica: ci manca qualche punto, penso almeno 11, che avrebbero voluto dire terzo posto. Ma le prestazioni non portano punti purtroppo e gli avversari hanno sempre una percentuale altissima nell’approfittare dei nostri pochissimi errori. Ho grande fiducia in questo gruppo, sono certo che le soddisfazioni presto arriveranno, perché davvero ce le meritiamo tutte.

UNDER 21 – seconda vittoria consecutiva per la selezione Under che espugna il tensostatico di Castellana Grotte vincendo 4-3 una partita che si era messa male. Avanti di due gol i padroni di casa si fanno riprendere da Fumarola che riporta l’Olympique sul pari prima che i padroni di casa concludano in vantaggio la prima frazione. Cuore e grinta nel secondo tempo ribaltano il risultato ancora con Fumarola e uno splendido gol di Simone Lotesoriere. Testa ora al turno di Coppa che mercoledì vedrà l’under di nuovo in campo a Carovigno contro la Real Five alle 19.


commenti

E tu cosa ne pensi?