Pallavolo serie D: Poker di vittorie per Pallavolo 2000 Giugrà Securitas Ostuni

/ Autore:

Pallavolo, Sport


La Pallavolo 2000 Giugrà Securitas Ostuni vince al tiebreak ad Altamura portando a casa due punti preziosi che valgono il secondo posto in classifica e la quarta vittoria in altrettante partite fin qui disputate nel Campionato di Serie D Regionale.

Al palasport Baldassarra di Altamura nella serata di sabato è andata in scena una vera e propria maratona, ci sono volute infatti due ore e mezza di gioco per conoscere i vincitori di una sfida senza esclusione di colpi, caratterizzata da lunghi scambi tutto cuore e agonismo, da brevi allunghi e repentine rimonte. Giugrà Securitas in campo con la diagonale Semeraro – Argentieri, Blasi e Putignano in banda, Cisternino e Angrisano al centro, con Calamo libero. Ma il sestetto di partenza ha subito determinanti modifiche a gara in corso, con gli ingressi della diagonale Zonno – Pastore (regista impiegato poi anche in pianta stabile), del martello Zilli e del centrale Lenoci. La banda di coach Macelletti è partita bene ma i padroni di casa hanno poi iniziato a macinare gioco e punti, conducendo il primo set più o meno agevolmente 25 a 21. Nel secondo parziale la reazione ospite, con l’Ostuni sempre in vantaggio fino al 25 a 22. Un finale che capitan Blasi e compagni ripetono nella terza frazione di gioco. Nella quarta poi l’Altamura impatta la serie con il medesimo 25-22. I gialloblu sprintano al tiebreak, ma l’avversario accorcia man mano fino ad annullare due palle match e a rimandare l’esito ai vantaggi finali. L’altalena di emozioni si protrae così in un’incredibile battaglia di nervi, coraggio ed energie residue, e quando Angrisano stampa il muro del 20 a 18 l’urlo finale è tutto ostunese. Una sfida pirotecnica, una battaglia avvincente, che ha avuto come protagoniste due giovani formazioni che hanno strappato sinceri applausi. Anche se sconfitti i ragazzi dell’Altamura hanno giocato una partita di spessore, impressionando per capacità ed intelligenza tecnica e tattica. Dopo quattro giornate l’Ostuni viaggia a ritmo spedito ai vertici del girone B, da seconda della classe, con 10 punti come Castellana e Monopoli, due in meno della capolista Martina. Sabato prossimo esame casalingo con la New Volley Polignano a far visita al PalaCeleste.

Eugenio Blasi, schiacciatore e capitano Ostuni: È stata una battaglia dal primo all’ultimo punto. Loro hanno iniziato forte e avevano un ritmo più elevato del nostro. Poi la convinzione di poter vincere e l’idea di centrare il poker hanno fatto scattare gli ingranaggi giusti. Peccato perché siamo stati talvolta imprecisi e alcuni errori erano sicuramente evitabili. Va reso il giusto merito comunque agli avversari, dei giovani che hanno venduto cara la pelle, abbiamo dovuto sudarci ogni singolo punto. È stato decisivo il contributo di chi è entrato a gara in corso: tutti hanno mostrato di essere all’altezza non appena chiamati in causa. Anche se col brivido alla fine ha vinto il gruppo, un grande gruppo.

Francesco Calamo, libero Ostuni: Abbiamo giocato un po’ come non dovevamo, troppi errori che hanno man mano dato fiducia agli avversari, ragazzi talentuosi che hanno fatto una grande gara con grinta, passione ed un pizzico di sfrontatezza nei momenti delicati. Noi dobbiamo credere più in noi stessi, lavorare tanto e restare uniti fino all’ultimo, solo così potremo toglierci delle belle soddisfazioni. Non abbiamo mollato mai, tenendo botta ai rivali e giocando punto su punto, una bella prova di maturità insomma, un test che ci ha fatto capire dove poter migliorare. Ora testa bassa e pedalare, giocando al massimo in tutte le partite, proprio come hanno fatto i nostri avversari altamurani.

Tabellino:
Pallavolo 2000 Giugrà Securitas Ostuni: Blasi 20, Angrisano 13, Semeraro 1, Pastore 3, Nacci, Putignano 21, Argentieri 13, Zilli 5, Calamo Lib. (68%), Cisternino 5, Lenoci 4, Zonno. All. Cosimo Macelletti, ass. Roberto Bianchi.
Note: muri 10, attacco 35%, ricezione 53%, err. in battuta 14, ace 4.


commenti

E tu cosa ne pensi?