Al via Manuscripta la tre giorni dedicata ai fumetti

/ Autore:

Società , , , , ,



Pubblichiamo un comunicato ricevuto dall’Associazione Presidi del Libro di Martina Franca relativo al Festival Manuscripta dedicato al Mondo dei Fumetti che si svolgerà a Martina Franca dal 2 al 4 dicembre.

Largo ai fumetti d’autore: arriva “Manuscripta – Festival della letteratura a fumetti”, evento promosso e organizzato dal Presìdio del libro di Martina Franca in collaborazione con l’Associazione Terra Terra/Manufacta, la Fondazione Paolo Grassi e il Laboratorio Urbano Arte Franca. Una kermesse imperdibile per quanti amano l’arte delle nuvolette!

Venerdì 2, sabato 3 e domenica 4 dicembre 2016 il centro storico di Martina Franca ospiterà grandi nomi del fumetto italiano e numerose attività adatte al pubblico di ogni età: presentazioni di libri, incontri con gli autori, mostre, seminari, workshop e proiezioni audiovisive per grandi e piccini ispirate a famosi graphic novel.

“Il disegno è l’espressione di se stessi, quella dell’inconscio, che non si riesce a far emergere con le sole parole – così Anna Maria Montinaro, Presidente dell’Associazione Presìdi del libro, nonché responsabile del Presìdio di Martina Franca, ha commentato la rassegna dedicata all’arte del disegno e del fumetto – sono i ragazzi e le ragazze di Martina i protagonisti di questa originale iniziativa che valorizzerà il territorio attraverso un’arte che comunica all’altro il proprio mondo interiore emotivo e cognitivo.”

Sono tre i luoghi di Martina Franca in cui si terrà la manifestazione: l’Ospedaletto (Via Orfanelli n.7), struttura a corte di fine ‘700 situata in pieno centro storico, già sede del concept “Manufacta” nonché dell’Associazione Terra Terra; il Convento di San Domenico, anch’esso situato nel cuore della città vecchia, sede della Fondazione Paolo Grassi (Via Metastasio n.20 o Via Principe Umberto n.14) e Arte Franca all’interno della Villa del Carmine, sede dei laboratori urbani di Martina Franca, deputata ad ospitare i workshop.

In un weekend all’insegna dello svago, della formazione e del relax, gli appassionati della nona arte potranno incontrare artisti molto affermati, legati principalmente al background del fumetto indipendente, quali Dr.Pira e Ratigher, ma anche esordienti con plauso di pubblico e critica, quali Cristina Portolano e Walter Trono (autore dell’immagine del manifesto), invitati a presentare al pubblico le ultime creazioni editoriali. Tra gli artisti pugliesi ospiti, gli autori BeccoGiallo Ilaria Ferramosca e Gian Marco De Francisco e il trio tarantino di LABO Fumetti composto da Gianfranco Vitti, Fabrizio Liuzzi e Gabriele Benefico. E ancora: l’editore Federico Zaghis che, con la sua casa editrice BeccoGiallo, sta contribuendo allo sviluppo del graphic novel in Italia, l’editore Gabriele di Fazio che, insieme a Ratigher, si occupa dell’etichetta indipendente Flag Press, e Pasquale Ruju, storico sceneggiatore di Tex, Cassidy e Dylan Dog.

Più di centocinquanta le tavole allestite in tre mostre artistiche presso l’Ospedaletto e la Fondazione Paolo Grassi: “Dal CINEMA al FUMETTO. Omaggio a Rodolfo Valentino” è l’importante collettiva d’autore dedicata al fascino raffinato di Rodolfo Valentino, a cura di Alessio Fortunato; “12 SCRITTORI A MATITA”, mostra personale di Piero Angelini (direttore artistico del festival assieme a Serena Dovì) dedicata a dodici tra i più grandi scrittori di sempre; “FUMETTI DAL PRESENTE”, imperdibile collettiva sul fumetto italiano contemporaneo che raccoglie ottanta tavole disegnate da quaranta tra gli artisti più letti oggi in Italia.

 Durante il festival Serena Dovì presenterà al pubblico il suo documentario “Fumetti dal futuro – quattro storie di autoproduzione” [Empy Fridge, 2016] dedicato all’autoproduzione fumettistica in Italia e ai lavori di Alessandro Baronciani, Ratigher, Dr.Pira e Maicol&Mirco.

Non mancheranno momenti dedicati alla formazione grazie alla realizzazione di quattro workshop a cura degli artisti Dr.Pira, Cristina Portolano, Walter Trono, Gianfranco Vitti e Gabriele Liuzzi, il cui fine sarà quello di guidare i partecipanti (anche alla loro prima esperienza, bimbi inclusi) nella prassi legata al mondo del fumetto, dall’illustrazione alla creazione di una fanzine, passando per tecniche di inchiostrazione e colorazione.

Manuscripta darà inoltre spazio a conversazioni e approfondimenti: il giornalista Pierluigi Rota analizzerà l’evoluzione del fumetto dal genere seriale al romanzo disegnato; la sceneggiatrice Alessia Lepore curerà una masterclass per gli alunni delle scuole secondarie, sul rapporto tra fumetto e cinema a partire dal noto romanzo di Marjane Satrapi “Persepolis”.

Infine, sabato e domenica sera la suggestiva cornice di Casa Cappellari, ospiterà il djset  di Dr.Pira e lo spettacolo di cabaret di Silvana Topin.

Il Festival Manuscripta è un appuntamento per gli appassionati di tutti i mondi possibili, anche quelli disegnati a matita.

Per tutte le info: www.manuscripta.terraterra.eu

 

 


commenti

E tu cosa ne pensi?