Una lotteria contro la violenza sulle donne. L’iniziativa del fashion district di Corso Messapia

/ Autore:

Società


La lotteria della Befana per sostenere la lotta contro la violenza sulle donne. Sessanta premi messi a disposizione dalla attività commerciali. Il ricavato servirà all’acquisto di beni di prima necessità per le case d’accoglienza per le donne e i bambini:

Belli e buoni. Il fashion district di Corso Messapia e dintorni si impegnerà a spendere la propria influenza e le proprie possibilità per sostenere campagne sociali concrete. Una scelta di responsabilità sociale chiamata “Solidarietà in Corso”, che durante l’anno vedrà il comitato e le attività del quartiere impegnati in attività di sensibilizzazione. Il primo impegno sarà a favore delle azioni di contrasto alla violenza sulle donne, per le quali le forme di sensibilizzazione non sono mai troppe. Il comitato Corso Messapia e dintorni ha deciso di organizzare una raccolta fondi per sostenere il progetto del centro antiviolenza di Martina Franca “Rompiamo il silenzio”, attraverso una lotteria. Ogni attività aderente al comitato ha messo in palio un premio di valore che sarà assegnato durante l’estrazione di domenica 7 gennaio.

I biglietti per partecipare alla lotteria saranno in vendita da oggi al costo di 2.50 euro presso tutti i bar della zona.

“Abbiamo scelto di sensibilizzare i nostri clienti e noi stessi sul tema della violenza sulle donne”, affermano dal direttivo del comitato di Corso Messapia e dintorni “sia perché la maggioranza dei nostri clienti è donna e sia perché è un fenomeno purtroppo così diffuso che non possiamo perdere nemmeno un’occasione per diffondere una cultura di attenzione e prevenzione”. Il comitato sosterrà concretamente il progetto del centro antiviolenza “Rompiamo il silenzio” di Martina Franca, gestito dall’associazione Sud Est Donne, acquistando con il ricavato della riffa materiali di prima necessità per le case di accoglienza dove vengono indirizzate le donne e i loro bambini che fuggono da situazioni di violenza domestica. “Il fenomeno è più diffuso di quello che sembra” commenta Angela Lacitignola, responsabile del centro antiviolenza “e anche a Martina Franca c’è la necessità di una maggiore attenzione da parte dei cittadini. Ben vengano le azioni di sensibilizzazione da parte del comitato di Corso Messapia e dintorni, con il quale siamo certe di poter avviare un dialogo duraturo, facendo diventare ogni attività commerciale un luogo in cui poter ricevere informazioni su questo tema. Non possiamo abbassare la guardia”. La lotteria della befana vedrà la messa in vendita di 1000 biglietti, al costo di 2.50 euro, nei bar della zona.

IN QUALI BAR ACQUISTARE I BIGLIETTI:

Class café
D’aquino Caffé
Nuovo Bar del Corso

I biglietti hanno un costo di 2.50 euro e sono in vendita da oggi.


commenti

E tu cosa ne pensi?