VdIb: Donato Semeraro lascia la società, Pinuccio Micoli al suo posto. Ennesima stagione da dimenticare e un futuro sempre più incerto

/ Autore:

Basket, Sport


Ennesima stagione da dimenticare per la Valle d’Itria Basket di Martina Franca che occupa stabilmente il penultimo posto in classifica da quasi due anni. Una crisi che sembra non avere fine e che potrebbe avere un epilogo amaro per una piazza storica del basket pugliese.

Gravissima defiance – si legge in un comunicato inviato dalla società alle testate giornalistiche – in seno alla travagliata stagione della Valle d’Itria Basket Martina che comunica il disimpegno di Donato Semeraro dalla gestione economica della cordata capeggiata da inizio settembre, con l’obiettivo di risollevare le sorti del basket martinese“.

L’abbandono di Donato Semeraro è solo l’ennesimo duro colpo che si aggiunge alla poca chiarezza che regna da inizio stagione, ma potrebbe essere quello decisivo e definitivo per tutto il movimento. Lo sa bene la società che non si risparmia nella polemica con l’imprenditore martinese accusandolo di aver promesso troppo a inizio stagione per poi tirarsi indietro senza reali motivazioni: “Dopo aver promesso al fidato Domenico Terrulli – si continua a leggere nel comunicato – adeguato sostegno economico, mettendo a disposizione un quarto del budget necessario alla disputa del Campionato di Serie C Silver, Semeraro ha pensato bene di abbandonare il gruppo subentrante in società non versando un singolo euro e con l’aggravante di aver già fatto prendere allo stesso coach e agli altri membri sostanziosi impegni.”

Il nuovo gruppo di soci chiamati dallo stesso Semeraro a gestire l’annata sportiva 2017/18 dichiara quanto segue: “Donato Semeraro si è mostrato molto propositivo ad inizio stagione, invitandoci numerose volte in sala riunione presso la sua azienda. Era costantemente lui a convocare e stabilire l’ordine del giorno, ma a differenza degli altri soci che hanno sin da subito versato le proprie quote, Semeraro ha sempre posticipato l’impegno fino ad invitare tutti, a cominciare da Terrulli, a non rivolgersi più alla sua persona per questioni cestistiche.

La cordata orfana di Donato Semeraro si è affidata così a Pinuccio Micoli che ancora una volta si prende l’onere di salvare la baracca. Verranno fatti tagli sui costi per far sì che si termini la stagione senza eccessivi danni dal punto di vista economico.

Questo potrebbe portare alcuni giocatori ad allontanarsi dalla Valle d’Itria, soprattutto gli stranieri. La salvezza diventa un’impresa sempre più difficile e il futuro, mai come adesso, incerto.


commenti

E tu cosa ne pensi?