A scuola di ristorazione, da Formare Puglia un corso triennale. Tutte le info

/ Autore:

Società



Operatore della ristorazione, professione del presente ma anche del futuro. Un Corso di Formazione triennale organizzato da Formare Puglia per giovani sotto in 18 anni con licenza media. Aperte le iscrizioni:

Il lavoro di Chef o di cuoco, come lo si vuol chiamare, rappresenta sicuramente la professione del presente ma ancor più del futuro, un passaporto con destinazione certa per chi desidera intraprendere un percorso entusiasmante e cogliere un’opportunità importante. Non è certamente un caso che il 2018 sia stato dichiarato l’anno del cibo in tutte le sue declinazioni.

Il lavoro dell’Operatore della Ristorazione con specializzazione nella Preparazione dei Pasti, è infatti un’attività che negli ultimi anni sta riscuotendo sempre maggiore interesse da parte dei più giovani. Ed è proprio a loro che è rivolto il Corso triennale organizzato dall’Associazione Formare Puglia e finanziato dalla Regione Puglia nell’ambito dell’OF/2017 “Offerta formativa di Istruzione e Formazione professionale” che ha come Istituto Scolastico Partner istituzionale l’Alberghiero di Castellaneta “M. Perrone”, che opera da anni sul territorio provinciale con significativi e qualificati risultati.

Un percorso snello ed efficace che consentirà appunto di acquisire la qualifica di “Operatore della Ristorazione – Indirizzo 1: preparazione pasti” aperto a giovani in possesso della licenza media che all’avvio del corso non abbiano compiuto 18 anni e siano residenti nel territorio della Regione Puglia.

Il corso dura tre anni e prevede una fase di teoria ed una di pratica (che si svolgerà nel Laboratorio di Gastronomia & Catering srls di Taranto), ben 600 ore di stage (distribuite in 100 il primo, 200 il secondo e 300 il terzo) e una serie di iniziative particolarmente interessanti, poste al di fuori dell’attività curriculare, oltre ad un contatto diretto con gli chef ed esperti del settore, così da acquisire le giuste competenze per poter poi trovare occupazione nell’ambito del variegato mondo della ristorazione. Ad ogni allievo verrà riconosciuta un’indennità pari a 0.75 euro per ogni ora di frequenza ed è previsto il rimborso delle spese di trasporto per chi viene da fuori Taranto. Al termine del triennio gli allievi che avranno frequentato un numero di ore non inferiore al 70 percento del totale, sosterranno un esame per l’ottenimento della qualifica di “Operatore della ristorazione” ed avranno la possibilità di rientrare nel mondo della Scuola oppure ricercare una valida e sicura occupazione.

Formare Puglia nella organizzazione delle attività si avvarrà della collaborazione di numerosi e qualificati Partner fra Istituti scolastici, Enti pubblici, Associazioni di settore, Organizzazioni imprenditoriali e Sindacali: Istituto “F.S. Cabrini di Taranto, Istituto Don Milani di Grottaglie, Confcommercio di Taranto, Confcooperative Taranto, Confindustria Taranto, Camera di Commercio Taranto, Comune di Grottaglie, Comune di Taranto, Associazione Italiana Celiachia, Assonautica Taranto, Consorzio La Puglia è servita, CGIL Taranto, UIL Taranto, GAL Magna Grecia di Grottaglie, Slow Food Grottaglie vigne e ceramiche, Unione regionale cuochi Puglia, Associazione Provinciale Cuochi di Taranto, Slow Food Taranto. Hanno aderito inoltre oltre 30 aziende fra Ristoranti, Gastronomie, Alberghi che hanno dato la loro disponibilità ad ospitare stagisti ed a valutare al termine del percorso formativo il loro inserimento lavorativo.

Le domande di partecipazione corredate da documento di identità e codice fiscale sia del partecipante che del genitore o tutor dovranno essere inviate o consegnate entro il prossimo 19 febbraio a mano a Formare Puglia, via Calabria 25/27 A a Taranto, oppure spedite al seguente indirizzo di posta elettronica: info@formarepuglia.com. Per acquisire notizie su questo e sugli altri corsi in programma gli interessati possono consultare la pagina facebook di Formare Puglia, visitare il sito www.formarepuglia.com , recarsi personalmente nella sede di via Calabria aperta dal lunedì al venerdi dalle 8.30 alle 13,00 e dalle 15.00 alle 17.00 oppure mettersi in contatto telefonico con i seguenti numeri 099.330081 – 347.5322995.

(fonte foto: la rete)

commenti

E tu cosa ne pensi?