Giovinazzi finalmente in pista, ma non in Formula 1. Guiderà la Ferrari alla 24 Ore di Le Mans

/ Autore:

Altri sport, Sport


Finalmente vedremo Antonio Giovinazzi su una Ferrari, ma non in Formula 1. Il talento pugliese, dopo essere rimasto senza un sedile titolare in Formula 1, farà il suo debutto alla 24 Ore di Le Mans sulla Ferrari 488 GTE n.52 preparata da AF Corse: l’ufficialità è arrivata nella giornata di oggi. Il pilota di Martina Franca condividerà la vettura con un veterano della classica del Circuit de la Sarthe, Toni Vilander, e con Pipo Derani.

Il nuovo look della 488 GTE è stato presentato a Fiorano la settimana scorsa e le monoposto 71 e 51 saranno presenti ai test al Paul Richard di questo venerdì.

Sulla 488 GTE numero 51 il brasiliano Daniel Serra, protagonista delle qualifiche alle recenti 24 Ore di Daytona e 12 Ore di Sebring, affiancherà i campioni del mondo James Calado e Alessandro Pier Guidi.

Il pilota martinese non è alla sua prima esperienza nelle gare di durata, ne ha disputate cinque, ma con dei prototipi di classe LMP2 nel 2016. Il pilota italiano vinse due gare dell’Asian Le Mans Series; inoltre partecipò alla ELMS a Silverstone e agli ultimi due appuntamenti della stagione WEC in Cina e Bahrain.

Nel 2015 partecipa al Gran Premio di Russia DTM 2015, guidando l’Audi RS5 DTM del team Phoenix Racing. In gara-1 concluse in diciannovesima posizione e in gara-2 in ventunesima.

La gara di Le Mans sarà la prima in cui Giovinazzi guiderà una Ferrari con le ruote coperte.


commenti

E tu cosa ne pensi?