Stadio Tursi. Una convenzione esclusiva e gratuita per l’ASD Martina Calcio.

/ Autore:

Calcio, Politica, Sport


Una convenzione per l’utilizzo esclusivo dello stadio Tursi tra il Comune di Martina e l’ASD Martina Calcio 1947 sarà al vaglio del Consiglio Comunale di domani. La convenzione, richiesta dalla squadra il 26 luglio scorso, prevede l’utilizzo esclusivo dello stadio a titolo gratuito e la possibilità di gestire la pubblicità all’interno dello stadio. Nessun obbligo particolare per la società, se non la manutenzione ordinaria e la garanzia della presenza di un tecnico elettricista e di un addetto alla supervisione e gestione dell’impianto di videosorveglianza. L’associazione sportiva dovrà però fare una fideiussione di 10mila euro a garanzia dell’utilizzo dello stadio. Il Comune dovrà pagare anche le utenze (Art. 3, comma 1).

Nella convenzione che si andrà a discutere in Consiglio, nell’articolo 4 comma 1 si fa esplicito riferimento all’obbligo per l’ASD Martina di permettere all’altra squadra di calcio cittadina, l’Atletico Martina, la possibilità di utilizzo dello stadio, ma non viene esplicitato se a titolo gratuito o oneroso.

Questa convenzione non è piaciuta a molti dell’ambiente sportivo in città, perchè, si dice, creerebbe un brutto precedente, perché sposterebbe la gestione delle strutture sportive dal Comune alle società sportive. Abbiamo provato a chiedere all’assessore allo Sport, Tiziana Schiavone, un commento alla vicenda, ma ci ha rimandati ad assistere al Consiglio Comunale. Più apprezzabile la risposta del presidente dell’ASD Martina, Piero Lacarbonara, “La convenzione serve per preservare il manto erboso. Non è la prima volta che accade: succede da 71 anni a questa parte che lo stadio venga assegnato alla prima squadra della città“.

Il dato politico è che di nuovo il Tursi entra nel dibattito in Consiglio, e sicuramente ci potremo aspettare scintille, anche tra i banchi della maggioranza.


commenti

E tu cosa ne pensi?