Furti in casa a San Martino. La testimonianza di un nostro lettore

/ Autore:

Cronaca



Ieri, 11 novembre, come tutti gli anni a Martina Franca si è svolta la classica “Fiera di San Martino”: migliaia di visitatori (martinesi e non) si sono riversati nelle strade del centro cittadino per la classica passeggiata fra le bancarelle (regolari e non). Disagi di viabilità a parte – con le ambulanze ad esempio costrette a fare i numeri nel traffico impazzito – una simile occasione non poteva certo passare inosservata per i ladri, che hanno potuto pianificare i loro furti in appartamento con la quasi certezza di non trovare nessuno in casa, con una modalità spesso usata per svaligiare gli appartamenti di sportivi famosi magari impegnati in trasferta, ad esempio in una partita di calcio oppure in un GP di motociclismo.

“Come di consueto la fiera di San Martino a Martina Franca attira migliaia di persone e le forze dell’ordine sono concentrate in centro ma nelle campagne?”, esordisce un nostro lettore, che ci racconta la sventura capitata a sua sorella, proprietaria di un appartamento in zona Paretone e che ieri sera al ritorno dalle compere in fiera ha ritrovato la casa svuotata.

“(Mia sorella) è uscita per andare alla fiera e al ritorno ha trovato la sorpresa, ha chiamato i carabinieri e stamattina andava in caserma ad ultimare la denuncia” prosegue il nostro lettore, e quando gli chiediamo se per caso ha notizie di altri furti in zona lui ci risponde così: “Penso che sicuramente sarà successo ad altri, di certo non si accontentano di un solo colpo”, aggiungendo inoltre che i vicini nei giorni precedenti hanno notato una macchina aggirarsi con fare sospetto.  Il lettore conclude poi con un’amara riflessione: “È mai possibile che si esca di casa per festeggiare il santo patrono e al ritorno si trovi la casa svaligiata?”

Come di consueto decisivo sarà l’eventuale apporto dei circuiti di videosorveglianza presenti nella zona, con le telecamere che potranno aver ripreso immagini utili alle indagini.

Se qualcuno ha da segnalarci episodi simili avvenuti nella giornata di ieri, può contattarci sulla nostra pagina Facebook oppure inviandoci una mail a info@valleditrianews.it


commenti

E tu cosa ne pensi?