Ceglie, termosifoni ko al Cataldo Agostinelli. Dopo lo sciopero degli alunni, i rimedi temporanei

Situazione complicata per quanto riguarda il riscaldamento all’Istituto “Cataldo Agostinelli” di Ceglie Messapica. La presa di posizione degli alunni delle scuole superiori, sfociata in un nuovo sciopero, ha riacceso i fari sulle problematiche che già negli scorsi mesi avevano occupato le pagine della stampa locale. La situazione per stessa ammissione dei dirigenti della Provincia è preoccupante, non ci sarebbero fondi per gestire il corretto funzionamento dei termosifoni, problema che interesserebbe più istituti della Provincia brindisina. Questa volta anche la dirigente dell’Istituto messapico ha appoggiato la decisione degli alunni viste le chiare difficoltà.

Dalla Provincia fanno sapere che saranno adottate delle misure immediate per tamponare il disagio. Delle bombole di gas saranno collocate nelle aule e sostituiranno per il momento i termosifoni che, causa lavori di collegamento alla rete del gas e ritardi causa festività, non sono stati attivati per tempo. Rimedi comunque temporanei, fanno sapere sempre dalla Provincia, prima che la situazione torni alla normalità, speranza soprattutto degli alunni.

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.