Rapina a Casalini. Il mezzo dei banditi rubato a Locorotondo

/ Autore:

Cronaca



Il Doblò utilizzato nella rapina di lunedì a Casalini, durante la quale tre banditi armati hanno sottratto 31mila euro a un portavalori, era stato rubato ad aprile a Locorotondo. Il mezzo è stato ritrovato in contrada Porcaro tra Cisternino e Ostuni dai carabinieri della Compagnia di Fasano che hanno setacciato la zona anche grazie all’ausilio di un elicottero.

Nei pressi del mezzo sono state ritrovate tracce biologiche, tra cui anche sangue, e una borsa contenente: 355 chiodi a quattro punte, due giubbetti, un Ak 47 Kalashnikov con caricatore vuoto, una pistola mitragliatrice VZ 61 Skorpion completa di caricatore con 19 proiettili calibro 7.65, un fucile calibro 12 con 11 cartucce del medesimo calibro e un cinturone operativo con una pistola Beretta 98 Fs, con caricatore con 13 proiettili, sottratti all’operatore di vigilanza.

Stando a i primi rilievi sicuramente i malviventi erano esperti della zona, sapendo muoversi nelle intricate campagne della Valle d’Itria. Si sospetta la presensa di un quarto uomo. Gli inquirenti non si esprimono ulteriormente.


commenti

E tu cosa ne pensi?