Pallavolo Martina in Serie B. La società: “Richiesta di patrocinio, ma Amministrazione indifferente”

/ Autore:

Pallavolo, Sport



Martina Franca avrà la sua prima squadra di volley in Serie B nazionale per la stagione 2019/2020: la Pallavolo Martina ha effettuato in data odierna l’iscrizione alla cadetteria Fipav dando seguito alla splendida cavalcata vincente che ha portato il gruppo guidato da coach Beppe Spinelli a vincere il campionato di Serie C regionale nella infinita, emozionante e indimenticabile finale di Taviano contro il Racale/Alliste.

Queste le parole del presidente della Pallavolo Martina, Franco Massafra: “Sono state settimane di costante lavoro per noi in quanto l’impegno da mettere in campo per un campionato di Serie B è chiaramente maggiore a livello economico rispetto a quello per un torneo di livello regionale. Abbiamo chiesto aiuto alla città, incontrato imprenditori, sempre con massima educazione e, soprattutto, dignità. Abbiamo ottenuto il supporto di amici che ringrazio a nome di tutto il direttivo ma siamo ancora alla ricerca di un partner forte che possa premiare il nostro lavoro di anni sposando il progetto della PM che, ne siamo certi, può diventare ancor più grande. Nel frattempo – sottolinea Massafra – non ce la siamo sentiti di vanificare tutto il lavoro, le soddisfazioni e le emozioni regalate nella scorsa stagione. Martina ha una sua realtà pallavolistica sana, conosciuta e stimata. Ora questa realtà è in Serie B, categoria che affrontiamo per la decima volta nella nostra storia, e spetterà anche alla città e al territorio della Valle d’Itria, in tutte le sue componenti, mostrare l’attenzione dovuta anche al nostro sport che per risultati, gestione e serietà non è secondo a nessuna delle altre importanti e stimabili realtà agonistiche della nostra città”.

In merito alla richiesta di incontro e patrocinio inoltrata all’amministrazione cittadina la società fa sapere che non è pervenuta alcuna risposta formale o informale. “Indifferenza quindi – commenta la società – che si spera possa tramutarsi a breve in vicinanza mostrando quanto la pallavolo martinese non sia seconda come disciplina sportiva ad altre diffuse nel nostro territorio.”


commenti

E tu cosa ne pensi?