Processo Morricella. Vizi di comunicazione alle parti, udienza rinviata al 3 dicembre

/ Autore:

Società



“Siamo qui oggi a chiedere a 4 anni dalla morte di Alessandro giustizia non solo per lui ma per i tanti Alessandro che continuano a morire nella nostra terra, dentro e fuori da quella fabbrica”.

Questa mattina il Collettivo Morricella si è ritrovato al Tribunale di Taranto per presenziare alla prima udienza del processo per la morte di Alessandro Morricella, avvenuta nel giugno 2015 a seguito del gravissimo incidente occorso all’operaio 35enne di Martina Franca nell’Altoforno 2, mentre effettuava rilevazioni sulla temperatura della ghisa.

Una seduta che però durata solo pochi minuti, visto che l’udienza è stata aggiornata al prossimo 3 dicembre per vizi di comunicazione alle parti.

Ricordiamo che il processo vede 6 imputati fra i dirigenti allora in carica, con varie contestazioni: omissione di cautele in materia di rischi industriali, concorso in omicidio colposo e omissione nella collocazione di impianti e dispositivi antinfortunistici. Per quest’ultimo capo è imputata anche l’azienda, che per responsabilità amministrativa risponderà per i reati e le violazioni contestate al proprio personale.

(foto: gruppo FB “Morricella sempre con noi”)


commenti

E tu cosa ne pensi?