Ceglie Messapica: L’ospedale di Ceglie scelto come presidio per la degenza post-Coronavirus

/ Autore:

Cronaca, Società


C’è anche l’Ospedale di Ceglie Messapica nell’emergenza Coronavirus. La novità è stata annunciata dal presidente della Regione Puglia Michele Emiliano che in una conferenza stampa ha indicato tutte le strutture ospedaliere che collaboreranno al contrasto dell’emergenza. In particolare il presidio ospedaliero cegliese sarà adibito a polo sanitario post acuzie, ovvero per tutti quei pazienti che colpiti da coronavirus , passata la fase critica in terapia intensiva, sono in fase di guarigione. La struttura cegliese, insieme ad altri presidi regionali, sarà allestita per dare assistenza ai pazienti prima del pieno recupero e quindi delle dimissioni. Nel presidio cegliese sono previsti 18 posti, di cui 6 da attivare. Con Ceglie, in totale sono stati predisposti 19 presidi ospedalieri post acuzie in Puglia e che daranno manforte ai presidi, nove in totale, chiamati a fronteggiare l’emergenza coronavirus, ovvero Policlinico di Bari, Riuniti di Foggia, Perrino di Brindisi, Moscati di Taranto, Fazzi di Lecce, l’ospedale di Bisceglie per quanto riguarda i pubblici; l’ecclesiastico è il Miulli di Acquaviva delle Fonti, e i due privati Villa Lucia di Conversano e Anthea Hospital.


commenti

E tu cosa ne pensi?