Coronavirus: erogazione Buoni spesa. Cosa si può acquistare. No alle bevande alcoliche

/ Autore:

Società


Dopo lo stanziamento del Governo di 400 milioni di euro destinati al “soccorso alimentare”, i Comuni si stanno pian piano organizzando per attivare e distribuire i buoni spesa alle famiglie che ne faranno richiesta.

Su come poter fare richiesta ne abbiamo parlato in questo articolo Come chiedere il buono spesa a Martina Franca. Gli interventi sono finalizzati ad assicurare le misure urgenti di solidarietà alimentare a sostegno dei nuclei familiari più esposti agli effetti economici derivanti dall’emergenza epidemiologica da Covid-19, impossibilitati all’acquisto di generi di prima necessità, mediante buoni spesa straordinari da utilizzare per l’acquisto di generi alimentari e prodotti di prima necessità presso esercenti commerciali del territorio convenzionate con il Comune.

Sul Comune di Martina Franca, nella sezione dedicata all’emergenza presentata il 2 aprile in video conferenza, si legge che il buono spesa potrà essere erogato in favore dei cittadini residenti nel Comune di Martina Franca con cadenza bisettimanale, per la durata complessiva massima di 4 settimane, in considerazione dei provvedimenti di distanziamento sociale che potranno essere prorogati o mitigati.

Il valore del buono spesa viene stabilito in complessivi € 25/settimana per componente del nucleo familiare, da erogare in tagli da € 5,00.

I Buoni Spesa sono spendibili solo presso gli esercizi aderenti all’iniziativa ed esclusivamente per l’acquisto di generi alimentari e di prima necessità.
I Buoni spesa legittimeranno il loro possessore all’acquisto di alimenti, prodotti essenziali per l’igiene personale e della casa, prodotti per la prima infanzia e prodotti farmaceutici/parafarmaceutici. Non si possono acquistare bevande alcoliche, preparati di rosticceria e di tutti gli altri prodotti non di prima necessità.

Il buono sarà spendibile entro e non oltre il 15 maggio 2020, salvo eventuali proroghe connesse allo stato dell’emergenza.

Chi può presentare la domanda? I cittadini che al moemnto della presentazione della domanda siano in possesso dei seguenti requisiti:

a) Residenza nel Comune di Martina Franca al momento della domanda;

b) Disponibilità economica, alla data del 30 marzo 2020, derivante da redditi a vario titolo percepiti e giacenze, per l’intero nucleo familiare convivente, non superiore a € 200,00 pro capite, attestato mediante autocertificazione o ISEE in corso di validità, ove disponibile.

Per ogni nucleo famigliare è possibile presentare un’unica domanda di accesso alla presente misura di contrasto alla povertà.




commenti

E tu cosa ne pensi?