Martina Franca. Picchiata e segregata trova il coraggio di denunciare il marito: arrestato 27enne

/ Autore:

Cronaca


Botte e mesi di segregazione. Una storia di violenza, con in più un bambino nato da pochi mesi all’interno di quella che è subito parsa come una relazione violenta.

Si è conclusa negli scorsi giorni con l’arresto di un 27enne di Martina Franca la triste vicenda che lo vedeva protagonista assieme a una 21enne sempre di Martina Franca e al piccolo frutto di quella relazione.

Secondo una prima ricostruzione effettuata dai Carabinieri le violenze domestiche andavano avanti da un anno, col ragazzo che avrebbe picchiato la compagna in più occasioni, costringendola a vivere chiusa in casa. La giovane avrebbe sopportato questa situazione fino a pochi giorni fa, quando ha trovato la forza di reagire chiamando i Carabinieri e denunciando i fatti. Pronto l’intervento di una pattuglia dei militari, che sono arrivati davanti al portone di casa della coppia e hanno chiaramente udito il pianto della donna, che chiedeva aiuto.

Constatato che la donna e il bambino fossero stati chiusi a chiave, i Carabinieri hanno sfondato la porta e hanno liberato la donna, accompagnata in Pronto Soccorso per essere curata. Il marito è stato rintracciato ed è comparso davanti al gip che ha convalidato l’arresto. Successivamente è tornato in libertà ed è stata disposta la misura di divieto di avvicinamento alla vittima.


commenti

E tu cosa ne pensi?