Decadenza Pulito. Pd contro Città Viva: strumento che non si può usare per risolvere questioni interne

/ Autore:

Politica


Soddisfazione per l’approvazione del bilancio e un insolito quadrato attorno al consigliere di opposizione Pino Pulito. E’ questo in sintesi il pensiero del PD martinese dopo il consiglio comunale di ieri:

Il Partito Democratico esprime grande soddisfazione per la chiusura da parte dell’Amministrazione di tutti gli adempimenti formali previsti nel 2020; nonostante la pandemia in corso e i conseguenti rallentamenti dovuti alla straordinarietà del periodo che stiamo vivendo.

Approvare un bilancio consuntivo, un preventivo, e un consolidato, adottando tutti gli strumenti atti a tutelare la salute dei consiglieri comunali e degli assessori , attraverso le modalità di lavoro da remoto, ha garantito la stabilità dell’istituzione e soprattutto il buon lavoro per la nostra comunità tutta, per questo non possiamo che ritenerci pienamente soddisfatti.

Relativamente alla proposta di decadenza del Consigliere Pulito, quando Vincenzo Angelini, capogruppo del neo costituito gruppo consiliare Città Viva, ha confermato fermamente al Presidente del Consiglio di procedere con l’inserimento all’ordine del giorno del punto, nonostante svariati tentativi da parte del Partito Democratico e di parte della maggioranza di far desistere Angelini e rimandare la valutazione, ci siamo visti costretti a votare tale provvedimento.

Ci preme sottolineare come la decadenza di un consigliere, già candidato sindaco, votato da migliaia dì persone, non poteva essere usata come mezzo per risolvere questioni politiche interne. Per tale motivo il gruppo consiliare del Partito Democratico ha maturato la decisione di astenersi e non dare luogo a procedere alla decadenza.

Certi che quanto accaduto non debba avere delle ripercussioni interne agli equilibri di maggioranza, agli alleati e a tutto il Consiglio l’augurio che si possa fare politica per il bene della nostra comunità, bisognosa ora più che mai, di una politica seria e non litigiosa, che guardi a costruire le basi per la sicurezza e per il futuro dei nostri cittadini.

Per la campagna elettorale ci sarà tempo e spazio, ma oggi è il tempo di pensare alla salvaguardia del bene più prezioso che è la salute.

(foto di repertorio)

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


E tu cosa ne pensi?