Locorotondo: Condivisione Italia ripulisce Piazza Moro da scritte nazifasciste

/ Autore:

Società


“Solo i più saggi o i più stupidi tra gli uomini non cambiano mai”. Purtroppo la stupidità, la scelleratezza e
forse il “desiderio” di godere di qualche minuto di notorietà ha spinto qualcuno a compiere un gesto
ignobile nella giornata dello scorso 24 giugno. Piccoli disegni ed un simbolo inneggiante ad un’ideologia
tutt’altro che felice, quella nazista, sono comparsi in Piazza Aldo Moro dinanzi alle porte del municipio, la
casa dei cittadini locorotondesi.
Per ogni scellerato disposto a compiere simili gesti, c’è però qualcuno disposto a rimediare: ad iniziare da
chi ha deciso di denunciare l’accaduto sino ai ragazzi di Condivisione Italia. Essi si sono adoperati affinché si
rimediasse all’accaduto, provvedendo alla rimozione delle scritte comparse in Piazza Aldo Moro.
“Provvedere alla rimozione di queste scritte e di quel simbolo non è stata una semplice buona pratica,
come siamo soliti dire. È stato un obbligo morale. È impensabile avere la consapevolezza che tali gesti
possano ripetersi ancora ma qualora dovesse accadere nuovamente, noi e tutta la comunità locorotondese
saremo pronti a rimediare. Ci auguriamo che i responsabili possano riflettere sul significato di tali gesti e
simboli”. Questa la dichiarazione di Vincenzo Caroli, referente del faro di Locorotondo. Di seguito la
dichiarazione di Paolo Giacovelli, ideatore della community. “Ci sono momenti in cui non c’è bisogno di
ragionare. La stupidità va cancellata immediatamente. Potete rifarlo tutte le volte che volete, noi di
Condivisione Italia saremo sempre qui, sempre dalla stessa parte con spugna, acqua e pennelli. Non serve
spendere troppo tempo ma basta essere efficienti, rispettosi e giusti”.

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


E tu cosa ne pensi?