Uniti per Cisternino: “Sosteniamo Perrini come candidato Sindaco”

/ Autore:

Politica


Di seguito il comunicato stampa del movimento politico Uniti per Cisternino:

In linea e in continuità con quanto dichiarato nel comunicato di maggio, il movimento politico UNITI PER CISTERNINO, dopo aver più volte partecipato al tavolo delle trattative finalizzato al raggiungimento del prioritario obiettivo di unificare l’intero fronte del centro sinistra cistranese, rende nota alla comunità di Cisternino la decisione di partecipare alle imminenti elezioni amministrative per eleggere il Sindaco e il Consiglio comunale al fianco del candidato sindaco Enzo Perrini, condividendone idee e progetti che saranno esplicitati dettagliatamente nel programma elettorale, ma che possono riassumersi nella ferma volontà di attuare gradualmente un reale e duraturo rinnovamento della classe dirigente e di un modo di fare politica che sia partecipazione, passione, entusiasmo, disponibilità, quotidiana prossimità alle richieste dei cittadini. A tal scopo, UNITI PER CISTERNINO, intende proporre, coerentemente, volti nuovi e giovani, requisiti basilari per dare slancio e vivacità alla futura e certamente non semplice gestione di un paese che si attesta ormai per bellezza, offerta e potenzialità a livelli competitivi di tutto rispetto. Il nostro impegno, da sempre inteso come servizio e mai come incontenibile desiderio di potere, è assicurato, come è sempre stato da dieci anni a questa parte, ma richiederà ovviamente il sostegno di tutti coloro che ci riterranno credibili e capaci di tradurre le storiche promesse di ogni tornata elettorale in fatti. La politica non vive tempi felici, ne siamo consapevoli. Regnano diffidenza, delusione, scoramento, scetticismo e, come se non bastasse, senso di precarietà e isolamento per la pandemia da Covid19…Ritroviamoci come comunità, condividiamo intenti comuni, sosteniamoci a vicenda in vista di un solo unico traguardo: il bene del nostro paese.

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


E tu cosa ne pensi?