Tra ragione e passione. Venerdì 24 iniziano i Colloqui di Martina Franca

/ Autore:

Cultura, Società


Le azioni dell’uomo si fondano sull’equilibrio tra ragione e passione. Esistono strumenti per gestire le passioni e passioni così forti che fanno perdere la ragione. L’uomo è l’unica sintesi possibile tra l’intelligenza e l’istinto, tra la logica e le pulsioni? Siamo sicuri di saper ben distinguere le nostre azioni?

Su questi interrogativi si apre venerdì 24 settembre l’ottava puntata dei Colloqui di Martina Franca, organizzati da Costellazione Apulia nella bellissima cornice della Regia Stazione Ippica di Martina Franca. Due giorni di dibattiti e confronti sul tema delle mutazioni, due giorni duranti i quali imprenditori, professionisti, cittadini, si lasceranno ispirare dagli interventi degli ospiti.

I Colloqui si svolgeranno con la stessa formula di sempre: i relatori relazioneranno sul tema e il pubblico si confronterà con loro alla fine di ogni intervento.

I relatori di quest’anno sono: Leonardo Previ, imprenditore e docente universitario, ha fondato nel 1996 Trivioquadrivio, laboratorio di ingegnosità collettiva che accompagna le imprese nei loro più sfidanti percorsi di cambiamento; Luigi Laura, professore associato presso l’Università Telematica Internazionale UNINETTUNO, dove insegna Informatica Teorica e Algoritmi e Piattaforme per i Big Data. Dal 2020 è presidente delle Olimpiadi Italiane di Informatica; Roberto Salahaddin Re David, compositore, pianista e ricercatore, studioso di culture e tradizioni musicali del mondo; Luca Rossettini, Imprenditore seriale, dopo un tirocinio presso l’Ames Research Center della NASA, è tornato in Italia e ha fondato D-Orbit, sviluppando soluzioni per la logistica spaziale, il trasporto e i detriti spaziali; Stefano Petrucci, imprenditore, economista, psicologo, alchimista spirituale e mentale, ipnotista, naturopata, cultore in scienze esoteriche e sciamanesimo; Michela Cariglia, imprenditrice ed innovatrice nel settore della Blue Economy, esperta in progetti europei ed internazionali, specializzata nel recupero del sapere delle maestranze nelle filiere dell’economia blu e green; Nicola Sammarco,regista, storyartist e fumettista, suoi i layout della graphic novel di “Alla Ricerca di Dory” della Pixar.

“Due giorni di colloqui ai quali affidiamo a noi stessi e ai nostri relatori il compito di restituirci una anche piccola, personale e magari collettiva chiave di lettura per capire come il quadro del futuro ci possa raffigurare al meglio: come persone, come pianeta, tra prosperità e pace, grazie a conoscenza, partecipazione ed educazione”, spiegano dall’organizzazione.

Per partecipare ai Colloqui è necessario iscriversi sul sito web www.colloquidimartinafranca.it. Per gli studenti la partecipazione è gratuita.

L’edizione di quest’anno è patrocinata e sostenuta dal Comune di Martina Franca e dalla Camera di Commercio di Taranto. Sponsor dei Colloqui sono: Berwich, Happy Network, D’Arcangelo Assicurazioni, eMinds, il gruppo Finsea, GrafiSystem, gruppo Mangini, Irigom, Uni.Versus, Planetek Italia, Plastec, Progeva, Serveco, SudSistemi, Zanzar Sistem, Five Up, Ingenium, Social Key, Ethicasystem, Temet.

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


E tu cosa ne pensi?