Investito a Torino da una pattuglia della polizia. Muore sul colpo un ragazzo di Locorotondo

/ Autore:

Cronaca


Un attimo, solo pochi brevissimi istanti e poi il nulla. Francesco Convertino, 33 anni originario di Locorotondo, ma torinese di adozione, mercoledì scorso, introno alle 19.00, è stato investito da una pattuglia della polizia mentre stava attraversando in bici corso Regina Margherita sul passaggio ciclopedonal.

L’impatto con la Seat Leon della polizia non ha lasciato scampo a Francesco, morto sul colpo. A soccorrerlo gli agenti della pattuglia che hanno provato a rianimarlo fino all’arrivo del 118.

Francesco era un designer, un artista poliedrico. A Torino gestiva il laboratorio «Quattroccì» il cui moto è «costruisco la tua idea, qualunque essa sia». I suoi progetti e le sue installazioni sono state esposte anche a Paratissima e ad «ARTiglieria», nel cortile della Cavallerizza.

I due poliziotti sono in stato di choc, pare che stessero portando in commissariato un settantenne ubriaco, fermato per un caso di maltrattamenti. La pattuglia pare stesse viaggiando sulla corsia degli autobus, a sirene spente, ma con lampeggianti accesi. Sono in corso gli accertamenti, coordinati dal pm Marco Sanini, che dovranno ricostruire la dinamica dell’incidente.

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


E tu cosa ne pensi?