Torneo di tennis “Terra Madre”: da lunedì 22 in campo i seconda categoria

/ Autore:

Sport, Tennis


Di seguito un comunicato stampa relativo al torneo open in fase ci svolgimento sui campi dello Sporting Club di Martina Franca

Entra nel vivo il Torneo Open di tennis – trofeo Terra Madre – memorial Peppino Lacarbonara, in programma sui campi dello Sporting Club di Martina Franca. In fase di chiusura i tabelloni dedicati ai giocatori di quarta categoria; in meno di una settimana, al ritmo di due gare al giorno, si sono dati battaglia sulla terra oltre cento atleti. E da lunedì 22 entreranno in campo prima i giocatori di terza categoria e quindi i più attesi, gli atleti di seconda categoria.

Tra questi, iscritti al torneo martinese, tanti i nomi noti della zona, a partire dai giocatori nati a Martina Franca, come i fratelli Francesco e Corrado Sforza. Ma sui campi dello Sporting Club si rivedranno anche delle vecchie conoscenze come Daniele Micolani e Luca Dinoi, in passato nello staff tecnico del circolo.

«Si preannunciano partite sicuramente interessanti – dichiara il direttore del torneo Angelo Sforza –. Abbiamo tra gli iscritti un 2.1, Ricca. Tra gli alti nomi che mi vengono in mente ci sono Savoldi, è iscritto il calabrese Grazioso. In tabellone abbiamo un tennista polacco, Mykhailov, rivedremo su questi campi l’argentino Florez, vincitore di un torneo a Martina alcuni anni fa, giocherà qui il romano Vulpitta, si è iscritto anche Garzelli, fresco vincitore dell’Open di Ceglie. Il livello di tennis che ci aspettiamo di vedere sarà sicuramente molto alto e a giudicare dal numero e dalla classifica dei partecipanti sembra di essere di fronte ad un 15mila e non un 6mila euro. Per tutto, naturalmente, non mi stancherò mai di ringraziare il nostro sponsor, Alessandro Paiano, grande appassionato di tennis che ha messo il suo nome su questa bella e interessante manifestazione».     

Tanto bello sport dunque, con i match che si svolgeranno nel pomeriggio, con inizio alle ore 16, al circolo di Contrada Giuliani, dove non mancheranno nelle prossime sere anche eventi collaterali di tipo conviviale.  

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


E tu cosa ne pensi?