Decoro urbano, Fratelli d’Italia: a Martina Franca diverse situazioni di totale abbandono

Riceviamo e pubblichiamo nota stampa del Coordinamento cittadino di Fratelli d’Italia circa alcune segnalazioni dei nostri concittadini sul degrado in cui versano i “parchi” di Martina Franca:

Abbiamo riscontrato che la cura del verde del parcheggio di Via Pietro del Tocco purtroppo risente di un quasi totale abbandono, consegnandoci un paesaggio secco e incolto e con diverse piante e alberi ormai irrimediabilmente persi. Sempre per lo stesso parcheggio, nonostante abbiamo più volte sollecitato la revisione delle misure di sicurezza dei giochi per i bambini, ancora persiste la mancanza di un prolungamento della recinzione bassa che, stante l’attuale dimensione, costituisce un pericolo incombente per i bimbi che utilizzano il gioco in prossimità del confine, dove una semplice corsa distratta potrebbe portarli direttamente sulla strada, in quel tratto molto frequentato da automezzi di ogni tipo.

Avevamo segnalato la presenza di rami e tronchi secchi presso Ortolini, provenienti evidentemente da pulitura di altre aree, che ad oggi non sono stati rimossi ancora completamente, costituendo un pericolo persistente per l’area che occupano.

Ma la situazione peggiore riguarda il Votano, struttura che oltre ad avere una funzione di raccolta e smistamento delle acquee piovane reflue, avrebbe dovuto costituire un parchetto funzionale ad area di ritrovo per ogni fascia di età… ad oggi riscontriamo che vi sono probabili condutture della fogna che sversano nel bacino, con continui scoli anche durante le giornate più assolate; anomalia per un canale che dovrebbe essere dedicato solo alle acquee bianche piovane; il sospetto è che le perdite degli scarichi obsoleti e precari delle abitazioni del centro storico confluiscano al Votano con alti rischi di inquinamento ambientale; la vasca di raccolta è totalmente a cielo aperto, con una sola protezione di una rete, peraltro non coperta in tutti i punti, costituendo un pericolo per un’area che non è sigillata, ma soggetta a potenziali intrusioni e comunque tale condizione renderebbe precaria anche la salubrità dell’area circostante, infestata di insetti e zanzare; poi ci sono cestini portarifiuti rotti, casetta di legno aperta in stato di abbandono, con impianto di videosorveglianza mai istallato, senza considerare che il parchetto viene occupato da ragazzi che fino alle 3 di notte giocano e schiamazzano in danno della quiete pubblica, senza alcun controllo. Il tutto per altro in un’area che è stata consegnata alla cittadinanza, ma siamo sicuri che sono stai fatti tutti i necessari collaudi?

Per tutte queste segnalazioni abbiamo ricevuto decine di fotografie che possono dimostrare la situazione così come l’abbiamo descritta.

Ancora chiusa invece l’area dedicata al parcheggio nei pressi di Via Bellini, che ha subito l’accelerata dei lavori per la campagna elettorale amministrativa per poi avere uno stop improvviso, per la quale ci chiediamo quali siano i problemi… forse possono essere emerse delle riserve milionarie dalle ditte appaltatrici?

Siamo assolutamente convinti che non sia questo il modo corretto di gestire il patrimonio pubblico, che è costato tanto per realizzarlo e non può essere sfruttato solo per proclami elettorali come un vanto di quanto realizzato, per poi nello stesso istante essere abbandonato al degrado e all’incuria più totale.

Per questi motivi ci siamo fatti promotori di una interrogazione consiliare che accenderà un faro sulla gestione di queste situazioni, richiamando il governo cittadino al proprio dovere nell’interezza della sicurezza di tutti e nella tutela del decoro urbano.

Il Coordinamento cittadino di Fratelli d’Italia considera sempre prioritaria la difesa del proprio territorio e la tutela dei Cittadini Martinesi, dai quali costantemente riceve segnalazioni e suggerimenti sulla buona gestione della città.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.