Martina calcio. Il 2023 inizia con una sconfitta. Pizzulli: “Ci è mancata cattiveria in fase offensiva”

Il Martina calcio esce sconfitto dal campo del Casarano in questa prima partita del 2023La squadra di mister Pizzulli è costretta ad arrendersi alla rete di Saraniti, 4 gol nelle due sfide con il Martina in questo campionato.

Primi 15 minuti avari di emozioni. Entrambi i portieri inoperosi con la sfida che si gioca soprattutto a centrocampo. Il primo sussulto è dei biancazzurri al 16’, Ancora mette in mezzo un pallone rasoterra, intercettato e bloccato dal portiere Baietti. Padroni di casa che al 21’ si fanno vedere con una conclusione dalla distanza; il tiro di Bocchetti però finisce fuori.

Al 24’ punizione per il Martina: Cerutti crossa al centro dell’area dove Dieng di testa non inquadra lo specchio. La risposta dei padroni di casa arriva due minuti più tardi con Ortisi da fuori area che impegna Figliola, bravo a deviare in angolo la palombella del centrocampista. Ancora i padroni di casa al 34’ impegnano il portiere Figliola con un tiro cross di Parisi che l’estremo difensore blocca. È il momento migliore del Casarano che dopo 1 minuto trova il vantaggio con Saraniti, che devia in porta un cross di Ortisi dalla sinistra dopo la splendida verticalizzazione di Strambelli. Il Martina prova a pareggiare la partita prima del riposo con Ancora che però non riesce a coordinarsi bene per la conclusione su cross di Tuccitto.

Ad inizio secondo tempo è di nuovo il Martina a farsi vedere in attacco. Al secondo minuto proteste del Martina per un presunto fallo di mano in area di rigore, di diverso avviso il direttore di gara che assegna un calcio d’angolo. Al 6’ Strambelli intercetta una respinta difensiva al limite dell’aera con il n. 10 dei salentini che prova il tiro a giro sul palo lontano. Attento Figliola che blocca la sfera con sicurezza. Pochissime azioni da gol, il Martina prova a comandare il gioco occupando costantemente la metà campo del Casarano, ma non riesce quasi mai a rendersi pericolosa. Ogni tentativo viene spento dalla retroguardia locale.

Al 36’ rimessa laterale lunga da parte di Nikolli verso Pinto che scivola al momento della conclusione dal centro dell’area di rigore.
Azione ghiotta al 42’ minuto: cross di Petitti dalla destra, Diaz non arriva con il colpo di testa, ma all’altezza del secondo palo c’è Ancora che controlla, ma calcio fuori da ottima posizione.

“Ci è mancata cattiveria – ha commentato mister Pizzulli a fine gara -, negli ultimi 20 minuti ho provato con un 4-2-4, un po’ eccessivo, ma volevamo provare a scardinare la loro difesa dagli esterni. Ci è mancata cattiveria, mentre loro ci aggredivano bene negli ultimi 20 metri concedendoci poco. Potevamo fare qualcosa in più in fase offensiva.”

Pizzulli ha poi aggiunto: “Ci ritroviamo a commentare una sconfitta con un tiro subito, ma il calcio è questo. Abbiamo fatto la nostra partita, abbiamo tenuto bene anche in fase difensiva. Grandissimi progressi, è di buon auspicio per il prosieguo del campionato, domenica prossima dobbiamo tornare a fare risultato”

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.