Liber@mente in gioco. Le associazioni sportive coinvolte in un progetto inclusivo per le fasce deboli

È partita da un paio di mesi l’attività portata avanti dalla Asd TT Olimpia Martina di Martina Franca, capofila del progetto finanziato da Sport e Salute e dal Dipartimento per lo Sport:

Sono circa 90, tra bambini, ragazzi e adulti, coloro che stanno prendendo parte, gratuitamente, ai corsi programmati all’interno delle associazioni sportive coinvolte nel progetto. Si tratta di un pubblico per la maggior parte minorenni, individuati dalle scuole, dalle associazioni e cooperative sociali partner del progetto, impegnati nel praticare tennis tavolo, ginnastica ritmica, scacchi e calcetto.

Proprio la cooperazione, tra la l’Asd TT Olimpia Martina, l’Asd Tyche, il Circolo Scacchi Martina e Martina Academy è stata la forza di un’iniziativa che vuole dare la possibilità anche alle cosiddette “fasce deboli” di praticare sport, di integrarsi e di effettuare un percorso di crescita fisica fondamentale per le generazioni coinvolte.

Si registra anche la presenza significativa di ragazzi diversamente abili e di stranieri (albanesi, cinesi, indiani), così come previsto dal bando in un percorso che si sta svolgendo dal lunedì al venerdì e che terminerà nel maggio del 2025.
Presto partirà anche l’azione educativa attraverso convegni, dibattiti e tavole rotonde, considerando che “Liber@mente in gioco” mira promuovere, attraverso la pratica sportiva gratuita, “un percorso di sostegno e un’opportunità di recupero per soggetti fragili, a rischio di devianza e di emarginazione, inseriti anche in contesti difficili”.

Per il percorso formativo – evidenzia Giuseppe Serio della dalla Asd TT Olimpia Martina – «auspichiamo un coinvolgimento massimo delle realtà del territorio che si occupano di educazione, oltre agli altri attori coinvolti in veste di partner. Ricordiamo, tra questi, l’I.I.S.S. E. Majorana, l’Istituto Comprensivo Grassi, la Coop San Giuseppe, l’Amar Down e Cultura e d’Intorni».

Saranno diversi gli esperti che incontreranno, nell’arco di questa avventura, i protagonisti del progetto e a proposito il presidente del TT Olimpia Martina, Giuseppe Serio, ha colto l’occasione per aprire il progetto anche ad altre realtà.
«Siamo aperti a qualsiasi tipo di proposta – ha detto – nello spirito che caratterizza il titolo ministeriale del progetto. E naturalmente in prima linea ci sarà l’Amministrazione comunale, rappresentata dall’assessore allo sport Vincenzo Angelini».

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.