Parcheggi. 600 firme per ritirare la delibera degli aumenti

Non è finito il braccio di ferro tra cittadini e Amministrazione perché quest’ultima riveda la decisione di aumentare esponenzialmente il costo dell’abbonamento agevolato per i residenti del centro storico. Nelle ultime settimane è nato un comitato spontaneo di cittadini che si è impegnato a raccogliere le firme perché Angioletto Gianfrate e la giunta ritiri la famigerata delibera 147 del 2024. Ne sono state raccolte ben 600.

Ecco cosa scrivono dal comitato spontaneo:

Il “Comitato spontaneo dei Cittadini per il centro storico” avente nelle persone di Renzo Bruno e Laura Conserva i loro portavoce, ha presentato petizione popolare raccogliendo un numero cospicuo di firmatari (600 firme) per la revoca della delibera di Giunta Comunale nr. 147 del 22.03.2024 e della e, a nostro avviso, ampiamente insufficiente le condizioni e le tariffe per soste negli stalli a pagamento su strada, per i residenti nel Centro Storico e negozianti.

Il nostro appello rifugge dal ribellismo fine a sé stesso ma vuole essere una “sfida e una proposta all’amministrazione comunale per cercare soluzioni ragionevoli e concilianti” che tengano conto sia delle legittime richieste di maggiore “fluidità dell’occupazione degli stalli” ma, anche, delle inderogabili esigenze dei residenti di equità nella definizione delle tariffe. Tale equità non può prescindere da uno scambio fra servizio erogato (disponibilità di parcheggio) e tariffa (abbonamento nelle varie forme).

In buona sostanza, riteniamo che chiedere una somma in denaro per un abbonamento che non garantisce alcuno stallo non è eticamente giusto, oltre che politicamente sbagliato, anche perché non riconosce il residente come “risorsa” per il centro storico e lo riduce allo stato di “gabellato”.

La nostra proposta consiste nel riconsiderare le politiche di valorizzazione del Centro Storico e nel cercare un confronto con il Sindaco, gli Assessori interessati (Viabilità e Centro Storico) e Consiglieri comunali, per cercare soluzioni ai parcheggi facendo riferimento anche alle misure virtuose adottate da comuni limitrofi ad alta densità turistica.

Riteniamo che abbiamo le competenze e le intelligenze per elaborare cambiamenti in cui tutti possano riconoscersi e, in quest’ultimo caso, a vincere sarà solo la comunità nel suo complesso. Le idee non mancano, la disponibilità è ampia. Attendiamo una risposta con fiducia.

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.