Ballerini sulla Torre dell’Orologio. Angelini: “L’arte o arriva o no”. Marinò: “Sarei cauto a parlare di arte”

Far danzare due ballerini sui fregi del Settecento è arte? Secondo l’assessore al Turismo di Martina Franca, Vincenzo Angelini, sì, e chi non è d’accordo non capirebbe l’arte, come affermato a Malesangue sabato scorso.

“Per quanto riguardo la performance a ridosso della Torre dell’Orologio ho moltissime remore” ha commentato a ValleditriaNews Piero Marinò, tra i più autorevoli esperti d’arte di Martina Franca e dintorni, “sarei molto cauto a parlare di arte per certe esibizioni. Molto belle invece le sculture. Mi hanno inoltre detto che l’orologio stesso forse è stato danneggiato”.

La sedicesima puntata di Malesangue, la trasmissione realizzata dai giornalisti di Martina Franca sugli argomenti più caldi della settimana, aveva preso spunto appunto dalla polemica in merito all’opportunità di far danzare dei ballerini sui fregi barocchi della Torre dell’Orologio, una performance organizzata nell’ambito della mostra “Radici di umanità” di Andrea Roggi, ospitata – e sostenuta – proprio dal Comune di Martina Franca. L’assessore Angelini, intervistato dal giornalista Ottavio Cristofaro, ha provato a tagliare corto, sostenendo che l’arte “arriva o no”, salvo poi essere smentito dal professor Marinò.

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.