Illuminazione pubblica. La Giunta annulla la delibera

/ Autore:

Politica



foto di Nicola de Fazio 2MARTINA FRANCA – Un passo indietro (o avanti) da parte della Giunta che ha annullato il procedimento sulla nuova gara per la pubblica illuminazione. Lo apprendiamo da Martina Sera, che riporta come questa decisione sia intervenuta dopo l’interpellanza da parte del consigliere Fumarola (che da oggi è praticamente in pensione e a cui facciamo gli auguri). A sua volta questa interpellanza ha scaturigine da un articolo della testata di prima. In sintesi, dall’Ufficio Tecnico sembra sia stata stampata una versione di una determina riguardo l’affidamento dell’appalto per l’illuminazione pubblica con il nome (De Sarlo) già scritto.

La questione è meno complicata di quanto sembri, risponde Mandina, dirigente ai Lavori Pubblici. Semplicemente la funzionaria aveva inserito il file nella cartella sulla pubblica illuminazione che comunque si chiamava “De Sarlo” perchè è l’azienda che finora l’ha gestito. Niente di preoccupante.

Più o meno.

Il progetto di De Sarlo, che avrebbe chiesto di poter gestire, attraverso un project financing, l’illuminazione pubblica martinese per 19 anni, non piaceva troppo a Convertini, assessore ai Lavori Pubblici. Secondo l’assessore era troppo dispendioso per l’amministrazione pubblica e si basava, essenzialmente, sulla promessa del risparmio sulla bolletta, del 25%, utilizzando lampade a basso consumo.

I vantaggi, secondo il progetto, sarebbero stati, tra gli altri, l’installazione di sessanta nuovi punti luce (gratis), blocco del costo della spesa energetica, 25.000 euro di risparmio destinato ogni anno all’amministrazione.

I dubbi dell’assessore sarebbero partiti da un fatto: nella presentazione del project financing mancava la stima della spesa della bolletta. Si sapeva che si sarebbe risparmiato, ma non c’erano dati a supporto.

Inoltre l’assessore Convertini ha un altro pallino: gestire internamente la questione, senza passare da ditte esterne. Si risparmierebbe di più, su questo è sicuro.

Ma questo non è tutto. Sulla questione dell’illuminazione pubblica si sta giocando una partita molto importante che è legata agli equilibri interni alla maggioranza. Una parte del Pd, a prestar fede ai rumors, non sarebbe stata troppo contenta dell’esclusione di De Sarlo.

Ecco l’interrogazione di Fumarola:

Interrogazione illuminazione pubblica Tonino Fumarola


commenti

2 Commenti

E tu cosa ne pensi?


Commenti