Calcio e sapori, conosciamo i nostri avversari: Bitritto

/ Autore:

Calcio, Società, Sport



Ultimo appuntamento con la rubrica Calcio e sapori, che ha accompagnato il cammino casalingo del Martina presentando alla propria maniera gli avversari di giornata. La 15esima partita da disputare al “Tursi” porta in Valle d’Itria la Virtus Bitritto, società nata nel 2003.

Il paese di provenienza di questa squadra, poco più di 11mila abitanti, ha origini medievali. Il nome deriverebbe da locus bitrictum, luogo delle due torri (oggi ne resta una soltanto). È diventato comune indipendente in epoca napoleonica con l’arrivo dei Sanfedisti (XVIII secolo) nel Regno di Napoli. Punto di forza dell’economia del luogo è l’agricoltura, olivicoltura in particolare. Bitritto, infatti, poco fuori Bari, insieme a Bitetto (ne abbiamo già parlato qui) è un centro molto importate per la qualità di oliva Termite (DOP).

Tra le tipicità gastronomiche, accanto a piatti della terra, che vedono carne e verdure come protagonisti, come si ha in tutta la zona che dal capoluogo sale sulle Murge, spiccano le popizze (pettole): semplici frittelle tonde di pasta lievitata. Possono essere salate e dolci tanto per cominciare. Servite come antipasto o come stuzzichino si possono accompagnare con pomodori confit, pesto di pomodori secchi, olive fritte per citare qualche esempio. E possono essere accompagnate, perché no, da un bicchiere di vino.

Per l’ultima bevuta di stagione voglio parlare di Cantine Imperatore, azienda situata nel territorio di Adelfia. La prima etichetta che cito è Attimi, uno spumante extra dry da Fiano, ottimo da consumare con le popizze salate. Proseguendo nella conoscenza dei prodotti di questa azienda voglio citare Schietto, un rosato da Primitivo e Negroamaro fresco e fruttato, compagno ideale dei pranzi e delle cene nelle calde giornate che si attendono da qui ai prossimi mesi. Infine, molto particolare risulta essere Quarto Colore, orange wine (bianco macerato) da Pampanuto che rilascia al naso i suoi sentori floreali ed agrumati ed in bocca si presenta vellutato e fresco.

(In foto le popizze. Fonte web: puglia.com)


commenti

E tu cosa ne pensi?