Il Consiglio salva Pino Pulito

/ Autore:

Politica


Il Consiglio comunale di Martina Franca ha salvato dalla decadenza il consigliere comunale della Lega ed ex candidato sindaco Pino Pulito. Dopo ben tre ore di discussione non sul merito, ma sulla modalità di voto, i consiglieri hanno bocciato la proposta di Vincenzo Angelini che chiedeva la decadenza per troppe assenze ingiustificate.

Dopo oltre tre ore di discussione, durante la quale la maggioranza è andata sotto una volta su una proposta di rinvio fatta da Vito Cramarossa, su proposta di Mauro Bello si è deciso per votare palesemente. Hanno votato contrari tutti i consiglieri di opposizione con Elena Convertini (Sinistra Italiana), Vittorio Donnici e Antonio Lafornara (gruppo misto, ex PD). Il Partito Democratico si è astenuto. Ha votato a favore il gruppo Città Nuova (Italia Viva più Azione) e Visione Comune.

Se fosse passata la decadenza al posto di Pino Pulito, decaduto, avrebbe fatto il suo ingresso in Consiglio l’ex candidata di destra Antonella Scialpi, recentemente passata nelle fila di Italia Viva, dove si è candidata alle ultime elezioni regionali. Il gruppo di Angelini, quindi, avrebbe guadagnato il quarto voto con il quale andare a battere cassa dal sindaco, per avere il posto in giunta.

Il tentativo non è andato a buon fine e per il consigliere comunale di maggioranza Vincenzo Angelini è la seconda volta, nel giro di due anni, che non viene supportato dalla maggioranza. La prima volta fu a febbraio 2019, quando i suoi colleghi non lo votarono nel consiglio provinciale.

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


E tu cosa ne pensi?


Commenti