Parcheggi. Dal 25 febbraio si cambia. Arrivano i “Gratta e sosta”

/ Autore:

Cronaca


A Martina Franca dal 25 febbraio per parcheggiare ci sarà bisogno del grattino. La convenzione con la cooperativa Labor et Securitas è stata di fatto annullata da una determina firmata dal comandante della Polizia Municipale di Martina Franca del 2 febbraio 2016, con la quale si annulla la proroga concessa in previsione del nuovo affidamento, sancito dalla gara d’appalto a cui aveva partecipato proprio solo la cooperativa, esclusa infine per “mancanza dei requisiti stabiliti dall’articolo 38 del codice dei contratti pubblici”.

Secondo quanto scrive Cucumile, l’esclusione dalla gara d’appalto per i motivi di cui sopra comporta “l’inabilità per il contraente di stipulare il relativo contratto con la P.A.” e quindi la proroga tecnica viene a decadere. Il servizio era stato prorogato prima sei mesi (determina 27 del 9 marzo 2015) e quindi altri tre mesi (determina 106 del 10 settembre 2015). Il 2 dicembre, però, la Polizia Municipale chiede alla Direzione provinciale dell’Agenzia delle Entrate di Taranto il certificato dei carichi fiscali pendenti, e il 16 gennaio di quest’anno, l’Agenzia risponde.

La cooperativa viene quindi sia esclusa dalla gara che dalla gestione prorogata dei parcheggi e dal 25 febbraio tutto passa in mano ai vigili urbani che dovranno occuparsi anche di controllare i grattini sulle auto.

Abbiamo più volte raccontato cosa accadeva ai lavoratori della Labor et Securitas, pagati poco e spesso con buste di spiccioli. La vicenda era quindi nota e probabilmente adesso non si sarebbe costretti ad agire in emergenza, di fatto lasciando in bilico il destino dei quindi e più soci-lavoratori della cooperativa, che dal 25 febbraio rimarranno senza lavoro.


commenti

E tu cosa ne pensi?